MEDIA

Mec, fine anno con il segno più grazie a Vodafone


30.05.2014

Per la centrale media primo semestre in linea con il mercato. La unit Mec Access firma Naviglio Mundial e punta a raddoppiare il fatturato

“Non ci siamo limitati a prendere un evento già confezionato per proporlo ai nostri clienti, ma ne abbiamo ideato il concept, partendo dalla nostra conoscenza delle esigenze di comunicazione delle aziende, e ne abbiamo seguito passo passo la realizzazione nella sua totalità”. Così ieri mattina Luca Vergani, ceo di Mec, partecipando alla presentazione di Naviglio Mundial, l’iniziativa che  con il patrocinio del Comune di Milano, l’Assessorato allo Sport & al Tempo Libero, la Camera di Commercio  e i Navigli Lombardi, trasformerà il vecchio quartiere milanese in un grande Villaggio in cui sarà possibile vedere e vivere in prima persona le partite del Mondiale e della Nazionale Italia a Brazil 2014. Come accennato, il concept creativo e l’implementazione dell’evento  sono a cura di Mec Access, la unit di Mec specializzata in experiential marketing, che ha vi ha individuato un’importante opportunità di comunicazione e di engagement, per raggiungere un target trasversale ma unito dalla passione per il calcio. Opportunità colta al volo dagli sponsor, tra i quali figurano  Visa, Compass, Molinari, Sisal, Adidas, Mini Milano, Lidl oltre a Gazzetta Dello Sport e Radio Montecarlo.

Naviglio Mundial alzerà il sipario il  12 giugno alle ore 17.00 con la prima partita del mondiale (Brasile-Croazia) e  animerà le serate milanesi per tutta la durata del Mondiale di Calcio Brazil 2014, fino al 13 luglio. “Verranno trasmesse tutte la partite in chiaro della Rai, incluse le fasi finali e le partite qi qualificazione della Nazionale italiana”, ha precisato Davide Bertagnon, Head of Mec Access. “Ma a fianco delle partite, Naviglio Mundial offrirà molto altro”. Ogni giorno dalle 18.00, sulle rive del Naviglio (che si colorerà di azzurro grazie a una particolare tecnologia di illuminazione a led sull’acqua), in aggiunta ai tre maxi schermi per assistere gratuitamente alle partite, vi saranno ospitality lounge e piattaforme galleggianti per offrire attività di intrattenimento, gaming, social & mobile, mentre la personalizzazione dei ponti e di altri spazi esterni valorizzerà ulteriormente lo scenario. “Settimana prossima presenteremo una app appositamente sviluppata per consentire ai participanti a Naviglio Mundial di interagire con i protagonisti dell’evento e di condividere la propria esperienza sui social network, così da coinvolgere anche coloro che non saranno presenti”, ha concluso Bertagnon.

A latere della presentazione, il ceo di Mec Luca Vergani  si è brevemente soffermato sull’andamento del centro media: “Il primo semestre è in linea con il mercato, sostanzialmente piatto, mentre il secondo semestre, grazie all’acquisizione di Vodafone che entrerà a regime da luglio, sarà decisamente in crescita. Prevedo quindi una chiusura 2014 ampiamente in territorio positivo. Quanto all’atteggiamento degli investitori media, percepisco un mood leggermente più ottimistico, che non si è però ancora tradotto in numeri e fatti”. Molto diverso l’andamento di Mec Access, struttura che oggi conta 14 persone con skill che vanno dal grafico/creativo alla produzione. “Mec Access non è solo eventi”, ha spiegato Vergani, “è una unit che opera in tutto l’arco del BTL, dal CSR ai progetti sul territorio, dal branded content alle analitiche, alle sponsorizzazioni, alle brand activation. Per farlo è indispensabile una struttura interna articolata e all’altezza delle aspettative delle aziende”. “È anche grazie a questi punti di forza –  ha confermato Davide Bertagnon, Head of Mec Access – che ci stiamo sviluppando molto rapidamente, con tassi a due cifre mese su mese. L’obbiettivo è il raddoppio del fatturato a fine 2014”.