MEDIA

Rai 3 lancia ‘Sfide’ in prime time e presidia l’informazione anche in estate


02.05.2014

Presentate mercoledì scorso le quattro nuove puntate del programma di Simona Ercolani condotto da Alex Zanardi dedicate alle Nazionali di calcio di Francia, Brasile, Germania e Inghilterra, che hanno combattuto con gli Azzurri, in attesa dei prossimi e imminenti Mondiali. Per coprire la pausa di Ballarò è allo studio un nuovo programma

 

 

Parte questa sera in prime time la nuova avventura di Sfide, il programma ideato da Simona Ercolani e condotto da Alex Zanardi, con quattro nuove puntate speciali, realizzate nel Centro Produzione Tv Rai di Milano, dedicate alle squadre straniere che hanno dato battaglia alla Nazionale degli Azzurri nelle varie edizioni dei Mondiali di calcio, in attesa dell’evento sportivo dell’estate, cioè il Mondiale in Brasile.

Il sottotitolo del programma è ‘I nostri avversari amatissimi’: al centro ci sono infatti le grandi rivalità che hanno segnato la storia della Nazionale di calcio. Lotte senza quartiere, sportive e umane, che spesso ci hanno portato più in alto di tutti con i quattro titoli iridati nel 1934, 1938, 1982 e 2006. Si parte stasera con la Francia e si prosegue con Brasile, Germania e Inghilterra, che contiene anche un’intervista esclusiva al ct della Nazionale Cesare Prandelli, la prima di Zanardi in veste di giornalista che è ‘preparatoria’ alla vera sfida che nel torneo vedrà gli Azzurri impegnati nella partita inaugurale contro gli inglesi. Le sfide vengono narrate attraverso le testimonianze, le immagini delle partite e gli aneddoti dei protagonisti per rivivere le sconfitte e le vittorie.

“Per chi ama lo sport, l’arrivo dei Mondiali è sempre un’emozione collettiva. Ci piaceva che Rai3 anticipasse questo evento – ha spiegato a Today Pubblicità Italia Andrea Vianello, direttore della rete -. Sfide presenta lo sport come ‘nessuno lo ha mai raccontato’: è stata questa la grande intuizione di Simona Ercolani, che ha creato il programma nel 1999. Inoltre, la conduzione di Zanardi, che ha una forte empatia con il pubblico, è un ulteriore plus. Sfide ha lanciato anche il sondaggio ‘La migliore Nazionale di tutti tempi’, in cui chiediamo di votare, divisi in 4 liste, allenatori, portieri, attaccanti e difensori italiani per formare l’ideale undici azzurro”.

Ci si deve registrare e selezionare dall’elenco i giocatori preferiti ruolo per ruolo posizionandoli sul campo secondo lo schema 4-3-3, senza dimenticare il ct. Si può scegliere la propria Nazionale una volta al giorno e condividerla sui social network.  Al termine delle votazioni ‘La migliore Nazionale di tutti i tempi’ diventerà una puntata on demand della nuova edizione di Sfide, con i protagonisti scelti anche dal pubblico. Le quattro puntate di Sfide avranno una forte interazione con i social network. “Nel corso dei 16 anni di messa in onda Sfide ha allargato il target, perché ha affrontato personaggi di molti sport, anche quelli minori. L’obiettivo con questi 4 speciali è stato quello di fare un programma per tutti, perché lo sport è un esempio positivo e incoraggiante”, ha commentato Ercolani.  “Lo sport è una metafora della vita, con Sfide raccontiamo la vita che c’è dentro lo sport. Per ogni persona che guarda queste rivalità possono essere un grande insegnamento, perché l’unico modo di arrivare al risultato è attraverso il lavoro e la passione”, ha detto Zanardi.

Intanto, Rai3 si prepara ad altre sfide. “Anche in estate la rete cercherà di tenere aperto il presidio dell’informazione, a cominciare dal prosieguo mattutino di Agorà con l’edizione estiva – ha spiegato Vianello -. Stiamo lavorando  a un programma informativo in prima serata da collocare nel palinsesto durante la pausa di Ballarò in luglio  e agosto, per mantenere alta l’attenzione sull’attualità e nello stesso tempo dedicarci alla sperimentazione di nuovi format. Daremo inoltre spazio in prime time a un brand che ci ha dato molte soddisfazioni da un punto di vista di ascolti e di immagine: sto parlando di Sconosciuti, un piccolo gioiello nato sempre dalla mente di Simona Ercolani, che ogni sera accompagna il nostro access serale. In attesa che riparta la nuova serie in settembre, per l’estate stiamo preparando dei collage con le storie migliori. Inutile dire che la concorrenza è spietata e che stiamo lottando: ovviamente la tv generalista sta soffrendo, ma Rai 3 può contare su conduttori e brand consolidati come Fabio Fazio, Milena Gabanelli, Riccardo Iacona, Giovanni Floris, Federica Sciarelli, Alberto Angela che reggono il confronto. In una serata come quella del lunedì, con una grande concorrenza, spesso le inchieste di Report o Presa diretta hanno superato il modello talk show proposto da altre reti – ha concluso il direttore di Rai 3 -. Il nostro bilancio è quello di chi cerca di mantenere la mission di servizio pubblico unendola a buoni risultati di ascolto. Abbiamo chiuso il 2013  con una media di audience del 7,4% nel giorno medio e del 7,8% in prime time, andando spesso sul podio a ridosso delle due ammiraglie Rai 1 e Canale 5”.

 

Valeria Zonca