DIGITAL

Nuova vita per la web agency Net-Uno


28.10.2013

Fondata nel 1996, oggi la struttura diretta da Francesco Calisi si riposiziona sul mercato

 

Nata in tempi ‘non sospetti’, nel 1996, quando in Italia erano ancora in pochi a parlare di web agency, oggi la milanese Net-Uno si riposiziona sul mercato con una veste rinnovata. “Due sono le anime del nostro approccio, una creativa, che include la gestione Cms, il front end, il back end e il web desing, l’altra più strategica, dedicata al web marketing e all’analisi dei risultati attraverso la filosofia del test and Learn – annuncia a Today Pubblicità Italia il direttore Francesco Calisi (nella foto), approdato in Emmegi Group, la holding a cui fa capo la struttura, un anno fa proprio per portare a termine il restyling -. Nel corso degli anni ci siamo resi conto che i clienti chiedevano un unico interlocutore, di qui il cambio di passo”.
Net-Uno, la cui squadra è composta da sedici professionisti, non teme il confronto con la chiusura d’anno: “Partiti con la prospettiva del pareggio, cresciamo del 3-4% – prosegue Calisi toccando alcuni dei partner storici -. Da circa tre anni siamo al fianco di Luxottica per quel che riguarda l’implementazione di un tool Ipad utilizzato dalla rete vendita. Solido è anche il rapporto con il Gruppo Sole 24 Ore, per cui curiamo la parte di comunicazione della branca ‘24 Ore Softwar’, e Collistar, di cui gestiamo il sito. All’orizzonte ci sono altre due nuovi accordi”.

Entro Natale la campagna web per comunicare il restyling 

Il lancio ufficiale è programmato per il prossimo Iab Forum, ‘trampolino’ che darà alla web agency Net-Uno lo slancio necessario per comunicare l’operazione di re-branding. “Abbiamo inoltre pianificato una campagna adv 100% digital che partirà entro la fine dell’anno -spiega Calisi -. ‘Expand your digital vision’ sarà il pay-off, richiamato dal logo. La nostra filosofia di business si basa sulla capacità di amplificare la consapevolezza nei new media, spesso sottovaluta dalle aziende”.

Net-Uno ha base nel quartiere Isola di Milano, nell’ex stabilimento della Faema. “Dettaglio singolare è che i nostri uffici fungono da spazio espositivo per la collezione privata di Marco Genzini, amministratore unico di Emmegi Group, nonché cultore ed esperto di arte contemporanea. Affascinante anche il contrasto tra la nostra palazzina dei primi del Novecento e l’architettura l’ultramoderna dei grattacieli circostanti. Mi fa pensare alla contrapposizione tra la creatività del web designer e la tecnologia razionale degli strumenti di controllo e tracciamento, il Real Time Bidding e gli analytics: è a questa diversità ci siamo ispirati quando abbiamo ripensato l’agenzia con due anime, due linee grafiche che convivono nella stessa realtà”.

 

Paola Maruzzi