MEDIA

Osram ‘illumina’ il quinto compleanno di Maxus


24.10.2013

Compie oggi cinque anni di vita il network Maxus. Un traguardo molto importante per una realtà che, per il quarto anno consecutivo, si è anche riconfermata come quella che cresce di più al mondo. Presente in 55 paesi con 70 uffici equamente distribuiti tra America, Europa e Asia, Maxus ha scelto di non avere un HQ e, come conseguenza, i leader sono basati in tutte le aree del network. A livello mondiale, la centrale media conta su uno staff composto da oltre 2000 talenti.

“Siamo giovani ma già adulti. Cinque anni nell’era digitale sono tantissimi per la velocità con cui il mondo e lo scenario dei media si stanno trasformando. In questi 5 anni, Maxus ha mantenuto lo spirito di una start-up, caratteristica chiave per rimanere aperti al cambiamento costante dell’era digitale”, afferma Federico de Nardis (nella foto), ceo di Maxus EMEA. “Vista dall’Europa l’Italia non è il mercato che gode di migliore salute – continua il manager -. Per il 2013 nel nostro Paese si stima un calo degli investimenti intorno al 14% ed è il secondo anno consecutivo segnato da una discesa così pesante. E’ normale che in un tale contesto siano scesi anche gli investimenti dei nostri clienti a livello locale. Ma nonostante la crisi noi abbiamo continuato a investire in risorse. Infatti, se è vero che i nostri billing scendono come il mercato, c’è tutta un’area del digital che cresce ed è una tendenza ormai consolidata. Questo è un anno difficile, ma di passaggio. Sono convinto che dal 2014 ci sarà una ripresa, anche grazie all’apporto del digitale”.

Facendo una panoramica sui clienti in Italia, che per dimensione rappresenta per il  network il secondo Paese dopo il Regno Unito, il 2013 ha visto Maxus vincente nella gara in difesa del budget Coty e sul fronte del new business l’ingresso in portafoglio dell’azienda tedesca Kärcher, già seguita dal gruppo sui mercati internazionali. Più recente,invece, è la vittoria della gara europea di Osram, azienda con headquarter in Germania che rappresenta uno dei principali fabbricanti di prodotti per l’illuminazione nel mondo.“Lavoriamo molto anche con il settore e-commerce, fra questi clienti vorrei ricordare Zalando. Queste realtà rappresentano i pochi nuovi investitori del mercato”, sottolinea il manager. “In occasione di questo anniversario – prosegue de Nardis – mi fa piacere mettere in luce l’impegno profuso nell’amplimento dell’offerta. Lo testimonia il lancio italiano, avvenuto all’inizio di ottobre in occasione della Maker Faire di Roma, di Metalworks by Maxus, il nostro creative technology lab nato per offrire soluzioni nuove ai nostri clienti anche nell’area della creatività. Noi siamo alla costante ricerca di elementi di differenziazione, è una nostra peculiarità, e insieme alla grande flessibilità con cui ci interfacciamo con le aziende, rappresenta sicuramente il nostro punto di forza”.

Andrea Crocioni