DIGITAL

La famiglia connessa e lo shopping online


24.10.2013

Una ricerca di Ipsos per PayPal

Quali sono le abitudini degli italiani in tema di shopping online e attività in rete? Lo indaga la ricerca PayPal Insights ‘La famiglia connessa’, condotta da IPSOS su un campione di  801 persone, a partire dai 18 anni e rappresentativi della popolazione italiana, tra dicembre 2012 e gennaio 2013. Gli italiani passano una media di quattro ore al giorno navigando dai propri computer, due ore e venti minuti dagli smartphone, e due ore dai tablet. Lo shopping online si posiziona al settimo posto tra le attività preferite in Italia, seguita al quinto e sesto posto da servizi finanziari e informazioni sulla politica. Nel 2012 il 63% degli intervistati tra i 18 e i 54 anni ha fatto un acquisto  su internet. I nativi digitali (18-24 anni), utilizzano Internet soprattutto per motivi sociali: 8 su 10 usano Internet per i social network; accedono a Internet per fare ricerche per la scuola, per trovare lavoro (61%) o informazioni sulla salute (40%). Per quanto riguarda i giovani adulti (25-34 anni), 6 su 10 acquistano prodotti in rete (61%). Tra i migranti digitali (35-44 e 45-54 anni) più della metà della fascia 35-44 acquista online (57%), percentuale in calo nella fascia 45 -54 (42%). Gli italiani dai 55 anni (i surfisti silver) acquistano online meno degli altri membri della famiglia connessa (35%). Nonostante questo, acquistano le stesse categorie degli altri: viaggi (35%), libri (19%), abbigliamento (16%), bellezza e cosmesi (16%). Il trend dello shopping online è in crescita: il 27% dei consumatori ha affermato che nel 2013 acquisterà online, da casa o dal lavoro, molto più frequentemente. Le ragioni principali sono i prezzi più bassi (22%), le offerte interessanti (17%), la convenienza (15%) di acquistare online e il fatto che alcune offerte, servizi o prodotti possono essere acquistati solo online (15%). Più della metà dei consumatori, infine, visita un sito straniero per fare acquisti.