WORLD

Omnicom Group e Publicis Groupe: primo incontro in vista del Day One


23.10.2013

Wren e Lévy a Miami per i preprativi del nuovo network

John Wren e Maurice Lévy (nella foto) si sono incontrati sotto le palme di Miami per definire l’accordo che darà vita al maggior gruppo pubblicitario al mondo (il ‘Day One’ dovrebbe avvenire nel primo trimestre del 2014), superando Wpp. Omnicom e Publicis, la cui fusione è stata annunciata il 29 luglio, hanno discusso tra il 17 ottobre e il 21 di integrazione e pianificazione tra le due società.

Presieduto da Wren e Lévy, il comitato di pianificazione e di integrazione, creato appositamente, ha riunito 74 leader del network, direttori creativi e dirigenti di Omnicom e Publicis, con un numero uguale di leader dei due gruppi, con l’obiettivo di determinare quali azioni, a partire dal primo giorno dopo la fusione, attueranno una organizzazione efficace e creazione di valore. Si tratta di individuare le opportunità, le sinergie, i centri di eccellenza, così come i gruppi specifici di integrazione futura al fine di garantire una organizzazione efficiente.

“Per molti anni, Omnicom e Publicis si sono ammirate e rispettate – ha dichirato John Wren, presidente e ceo di Omnicom -. A seguito di questo incontro, le nostre imprese hanno focalizzato le rispettive organizzazioni, capacità e aspirazioni. Abbiamo ancora molto da fare per la nostra fusione, ma siamo lieti che questa riunione abbia avuto il compiuto di iniziare a pianificare future collaborazioni come potenziali colleghi e partner”.

Sul tavolo ci sono anche altri importanti nodi da sciogliere come i potenziali conflitti di interesse. “Sono rimasto impressionato dalla energia positiva emersa da questo incontro – ha aggiunto Maurice Lévy, chairman ae ceo di Publicis -. Tutti i partecipanti sono stati molto motivati dalla prospettiva di fusione e hanno lavorato con entusiasmo e in modo collaborativo verso la pianificazione del gruppo. Ogni presentazione ha dimostrato un incredibile talento, forza, qualità del lavoro per produrre innovazione e creatività per i clienti”.

E nel frattempo Publicis Groupe ha annunciato di aver acquisito l’agenzia indiana Beehive Communications, agenzia indipendente di comunicazione integrata specializzata in marketing e servizi di adv in tutta l’Asia meridionale. Salgono così a 7 le sigle acquistate in India dal mese di aprile 2012: Indigo Consulting (aprile 2012), Resultrix (agosto 2012), Marketgate (dicembre 2012), iStrat (dicembre 2012), Convonix (marzo 2013) e Neev (aprile 2013). Publicis Groupe ha più di 3.200 dipendenti a tempo indeterminato in India, attraverso l’agenzia marchi BBH, Digitas, Leo Burnett, MSLGROUP, Publicis Healthcare Communications Group, Publicis Worldwide, Saatchi & Saatchi, Starcom MediaVest Group e ZenithOptimedia.