CREATIVITY

Laeffe, palinsesti all’insegna di informazione, cultura e fiction. Parte l’avventura di un brand multimediale


17.10.2013

Si rafforza la collaborazione con Gad Lerner. Nel triennio, obiettivo di share media 0,5% presso un pubblico trasversale. Campagna di comunicazione sviluppata dal team creativo del canale, in collaborazione con InAdv e DGT. Pianificazione di MediabyDesign

 

F come free, famiglia, fatti, felicità, fede, fantasia, fiction. Dopo il suo esordio l’11 maggio 2013, laeffe continua a crescere e ad arricchire l’offerta televisiva italiana con un prodotto di informazione e intrattenimento che si rivolge a spettatori e utenti capaci di vivere nel mondo digitale e nel mondo fisico di Feltrinelli, composto da tv, web e social, librerie, nuovi concept store Red, e in tutti gli eventi culturali di cui il brand è motore. Il canale 50 del dtt ha presentato ieri i palinsesti 2013-2014. “Questi sono strutturati su tre ambiti tematici: informazione, cultura e fiction – ha spiegato il direttore contenuti e comunicazione del canale Riccardo Chiattelli -. Da pochi mesi è iniziato il nostro percorso di start up che avrà un break even di tre anni. L’obiettivo, alla fine del terzo anno, è quello di arrivare allo 0,5% medio di share. La nostra è una missione editoriale che cercherà di allargare generi di offerta facendo crescere le autoproduzioni che, attualmente, insieme alle acquisizioni di prodotto italiano è attorno al 10% del palinsesto”. “Nell’ampio mondo della tv ci sono i primi 7 canali e poi il resto del mondo, ma è qui che ci sarà il futuro del mezzo. Cerchiamo di attivare un nuovo modello di business dinamico e integrato, nel quale la tv diventa uno ‘sportello’ della libreria” ha dichiarato l’ad Gianluca Paladini, mentre il presidente Dario Giambelli ha aggiunto: “Nel segno di uno sviluppo multimediale cerchiamo di integrare tv e web con la possibilità di catch up tv su internet, mobile e una social tv”. “La televisione si può fare in tanti modi. Unire i contenuti di qualità di partner globali come Arte BBC e HBO con le contaminazioni tipiche dello stile Feltrinelli e la qualità dell’informazione del Gruppo Espresso, è il nostro modo di fare tv”, ha commentato infine il presidente del gruppo Carlo Feltrinelli. In quest’ottica, il canale rafforza la collaborazione con Gad Lerner: il giovedì sera spazio ai documentari della BBC con Gad Lerner presenta…, mentre partirà a gennaio il suo nuovo format di approfondimento e commento dell’attualità.

“La sfida, difficile ma positiva e ottimista, è cominciare qualcosa di nuovo, nei contenuti e nei linguaggi, che faccia crescere la nostra offerta tv e soddisfi i bisogni del pubblico di oggi”, ha dichiarato Chiattelli. Accanto ai tg quotidiani: il nuovo format Diario in collaborazione con RNews-Repubblica Tv, documentari nazionali e interazionali tra fine anno e la primavera 2014 ed eventi di approfondimento come Usa, la storia mai raccontata, firmata e presentata in esclusiva per Feltrinelli dal regista Oliver Stone. Prosegue al mercoledì Scelti Per Voi, una selezione tematica mensile con film, doc, reportage e interviste esclusive: a novembre sarà la volta della controcultura, con un percorso nella storia e nelle storie delle droghe, della religione, del sesso. Prosegue RED (Read-Eat-Dream) il contenitore quotidiano di informazione e lifestyle che esplora in giro per il mondo e per l’Italia la cultura del cibo, del viaggio, del bello e del benessere, con la partenza di Orto e mezzo: orti, cucina e storie italiane con Lisa Casali e Federico Bernocchi.

E ancora nuovi episodi di Dalla A a laeffe, il nuovo alfabeto contemporaneo selezionato da Matteo Caccia, e il tour italiano nei festival italiani raccontati da Giacomo Cannelli. Continuano anche le collaborazioni con Roberto Saviano, Carlo Petrini, Alessandro Baricco, Chiara Gamberale e Marco Paolini. Il martedì è la serata della fiction con le serie tv europee Uomini di Fede-The Churchmen, la terza stagione di Borgen-Il Potere, attesa a gennaio 2014, così come Xanadu-una famiglia a luci rosse. Ogni domenica proseguono ‘I classici in tv’ tratti dai grandi classici della letteratura con l’intera Jane Austen Collection e nuovi classici in fiction in arrivo dal 2014. Da gennaio arriva un nuovo slot con i bestseller noir svedesi, con l’intera saga Wallander, inspirata a Henning Mankell e gli inediti gialli tv di Camilla Lackberg Fjallabacka Murders (in collaborazione con Marsilio Editore). Prosegue l’appuntamento del lunedì con laeffe film festival che ospiterà nei prossimi mesi pellicole europee e internazionali di qualità come Another Year, La spettatrice, Shame, Detachment, Melancholia, American Life, Pollo alle prugne, Monsieur Lazard, Hunger, Almanya.

La crescita di laeffe passa anche per l’investimento in comunicazione che, dallo scorso weekend per quattro settimane, vede il canale in campagna con il concept ‘F…come’, sviluppato dal team creativo di laeffe, in collaborazione con InAdv e DGT, le due unità creative di Italia Brand Group. La pianificazione su radio, tv, circuiti di videocomunicazione in aeroporti, stazioni e metropolitane, digitale e social network, stampa quotidiana, settimanale e specializzata è stata curata da MediabyDesign. Un concept creativo che mira a rafforzare l’awareness di laeffe, rafforzando il legame con la tradizione dell’editore, dal libro alla tv, una stessa visione e una stessa missione divulgativa, e con l’ironia e la ricerca di coinvolgimento dell’audience, che sin dall’inizio il canale ha scelto come registro di comunicazione.

Valeria Zonca