MEDIA

Ufficiale: Sajeva lascia Mondadori Pubblicità. Salvaderi direttore generale


15.10.2013

Le cariche di presidente e ad della concessionarie passano a Ernesto Mauri

E’ ufficiale Angelo Sajeva (nella foto) dà l’addio a Mondadori Pubblicità. Lo conferma il gruppo di Segrate con una nota in cui ufficializza l’uscita del manager che ricopriva l’incarico di presidente e amministratore delegato della concessionaria. A seguito delle dimissioni di Sajeva, il Consiglio di amministrazione ha attribuito le cariche a Ernesto Mauri, già ad del Gruppo Mondadori. Secondo quanto riporta il comunicato emesso dalla società il manager “ha deciso di interrompere, in pieno accordo con l’azionista Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., il rapporto di lavoro per valutazioni e motivazioni di carattere personale delle quali il Consiglio ha preso atto con rincrescimento”.

A Pierpaolo Salvaderi, che ricopriva la carica di vice direttore generale grandi mercati e key clients, è stata affidata la responsabilità della direzione generale di Mondadori Pubblicità, contestualmente costituita a diretto riporto dell’amministratore delegato della concessionaria. Già alla fine della scorsa settimana erano usciti i primi rumor legati a una possibile uscita di Angelo Sajeva, collegati alle prospettive di maggiore integrazione, o addirittura di fusione, fra Mondadori Pubblicità e Publitalia.  Nella nota il consiglio di amministrazione ringrazia il manager siciliano “per lo straordinario lavoro svolto dal 2007 a oggi, con una passione e un coinvolgimento fuori dal comune”. E prosegue: “Grazie alla definizione di nuovi target e aree di interesse, all’ottimizzazione e nel contempo al forte coinvolgimento della rete di vendita e alla creazione di nuovi format, Sajeva ha saputo vincere le difficilissime sfide del mercato con il risultato di mantenere Mondadori Pubblicità in una posizione di leadership per tutti questi anni, in un contesto molto complesso per l’editoria in generale e la pubblicità in particolare. Per questi motivi Mondadori esprime profonda gratitudine ad Angelo Sajeva, al quale augura nuovi e brillanti successi”.