MEDIA

Visibilia pensa ad altre testate come editore e porta VilleGiardini in Russia


11.10.2013

Daniela Santanchè: “Con GVE siamo ancora distanti a trovare un incontro tra le loro richieste e la nostra offerta. Abbiamo altre trattive in corso”

 

E’ in edicola dall’11 ottobre VilleGiardini firmato da Visibilia, che da concessionaria di pubblicità è diventata editore (http://www.pubblicitaitalia.it/2013101016535/media/visibilia-porta-domani-in-edicola-villegiardini-rinnovato).

L’amministratore unico Daniela Santanchè ha dichiarato a Today Pubblicità Italia il perché di questa nuova avventura.

“Sono sempre stata legata affettivamente a VilleGiardini e l’ho sempre letta – ha spiegato -. Quando mi hanno proposto di acquistarla insieme a tutto lo staff abbiamo deciso affrontare questa sfida. Abbiamo chiuso l’acquisto ai primi di agosto e dall’11 ottobre siamo in edicola: la passione, quando c’è, supera qualsiasi ostacolo per compiere imprese”. La linea del magazine mensile non cambierà rispetto alla precedente gestione Mondadori.  “Villegiardini rimane il giornale per chi ama o sogna di vivere in case eleganti e di prestigio immerse nel verde: questa è un po’ la caratteristica che l’ha distinto da altri magazine italiani. Non la definirei una rivista di arredamento ma uno strumento che parla dello stile dell’abitare italiano. E questo era un mio obiettivo: immortalare solo case italiane che di solito si vedono sui giornali esteri. Sottolineo inoltre che VilleGiardini vuole rappresentare nel miglior modo possibile un’Italia ‘bella’ che produce eccellenza”, ha dichiarato il direttore Franco Perfetti.

“Non deluderò gli investitori che ci hanno dimostrato la loro fiducia già dal primo numero – ha proseguito l’amministratore unico di Visibilia -. Il nostro obiettivo è quello di aumentare le vendite: stiamo concludendo una partnership con un editore russo per poter far sbarcare VilleGiardini a Mosca e a San Pietroburgo nei primi mesi del 2014. Bisogna guardare all’estero e a quei mercati dove è interessante esserci. Il mensile ha anche una versione per iPad e entro l’anno sarà on line il nuovo sito”. Nessun passo in avanti, invece, rispetto alle trattive per la concessione della raccolta adv delle testate Guido Veneziani Editore. “In questo momento c’è distanza tra le loro richieste e la nostra offerta – ha concluso Santanchè -. Stiamo comunque trattando con altri editori ed entro la fine 2013 speriamo di concludere accordi anche per la produzione di testate”.

Valeria Zonca