DIGITAL

Nielsen misura la social tv con il Twitter tv rating


08.10.2013

La nuova stagione di Grey’s Anatomy inaugura l’indagine

Negli Stati Uniti, dove per altro l’uso del social network è decisamente più diffuso,  Nielsen aveva annunciato di aver chiuso un accordo con Twitter per creare il Social tv rating, volto a misurare il fenomeno della social tv.  A inaugurare da poco la nuova misurazione ‘Twitter tv rating’ è stata la premiere della nuova stagione di Grey’s Anatomy, vista da 9,3 milioni di persone.

Durante le due ore della diretta dello show, secondo Nielsen, sono stati scambiati più di 98 mila tweet. Ma questi post sono stati letti da 2,8 milioni persone, che forse hanno registrato le puntate per vederle dopo. Secondo l’istituto di ricerca,  Twitter TV Rating serve a completare i dati di ascolti televisivi esistenti, offrendo ai canali televisivi e agli inserzionisti metriche in tempo reale necessarie, per comprendere il target della nuova social tv. La proliferazione di smartphone e tablet ha generato un nuovo tipo di utente sempre connesso: mentre naviga in internet contemporaneamente guarda la televisione. L’ambizione di Nielsen è riuscire a identificare con precisione chi legge i tweet.

L’istituto di ricerca ha già dimostrato l’esistenza di una ‘convergenza strutturale‘ tra tv e social network e che c’è una correlazione diretta tra numero di cinguettii e crescita dell’audience, con il ‘Twitter tv rating’ ambisce a misurarla in modo analitica. Twitter, che deve ancora capire come far soldi considerato che attualmente i profitti sono praticamente pari a zero, sta cercando di creare nuove collaborazioni con il mercato televisivo, in vista anche del suo debutto in borsa. Dal canto suo anche Facebook sembra muoversi sulla stessa linea, infatti la creatura di Mark Zuckerberg sembra stia muovendo i primi passi per accordarsi con reti televisive al di fuori degli Stati uniti: in Francia, Regno Unito, Germania, Brasile e India.