DIGITAL

InternetDays: per le aziende è il momento delle opportunità


01.10.2013

Due giorni per schiarirsi le idee sulle potenzialità delle Rete. Si apre domani a Milano, presso il Mico, il primo appuntamento con gli InternetDays, manifestazione nata all’interno de La Settimana della Comunicazione con l’obiettivo di spingere le aziende italiane a cogliere le opportunità offerte dal mondo del web. Presentato ieri, alla presenza di Cristina Tajani, assessore alle politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca del Comune di Milano, il variegato palinsesto prevede, il 2 e il 3 ottobre, due mattinate di conferenze plenarie in cui interverranno quattordici relatori italiani e internazionali, con referenti del calibro di Google, Microsoft, Facebook e PayPal. Nel corso dei pomeriggi, invece, spazio alle case history e alla formazione con oltre quaranta workshop. Elemento di spicco è l’Innovation Gallery, una galleria dell’innovazione nella quale verranno presentati ai partecipanti, come in una mostra d’arte, i progetti, i prodotti e i servizi più innovativi del ‘made in Italy’. Spazio al mondo accademico che sarà presente con sette Istituti che nell’occasione illustreranno la propria offerta formativa in ambito digitale.

“Siamo di fronte a una vera rivoluzione industriale che ha il suo centro nella Rete. C’è chi si eccita di fronte al cambiamento e chi ne ha paura. Noi vogliamo stimolare le aziende a coglierne le opportunità”, ha detto Roberto Silva Coronel, ceo di DigitalEvents e ideatore della manifestazione. E le imprese hanno risposto con entusiasmo alla chiamata: sono oltre cinquemila le persone registrate sino ad ora e fra queste tanti manager e imprenditori. “Sono entusiasta che al centro dei cento eventi in programma in questi giorni – ha dichiarato Pietro Cerretani, fondatore de La Settimana della Comunicazione e coordinatore dell’Advisory Board di InternetDays – ci sia un appuntamento così derminante per il mondo digitale. E’ la prima volta in Italia per un evento di così ampio respiro”.
Nei due giorni di incontri si parlerà di business, ma anche di cultura, scuola, sociologia. La Rete sarà trattata come l’ecosistema in cui le aziende, soprattutto le pmi italiane, possono trovare energie nuove per crecere.  “La comunicazione rappresenta solo un asset della catena del valore – ha sottolineato Layla Pavone (nella foto), managing director di Isobar e presidente dell’Advisory Board di InternetDays, organismo che ha vagliato il palinsesto della manifestazione -. E’ un evento che si differenzia dagli altri. Nasce per fare il punto della situazione, ampliando il campo, per raccontare internet in tutte le sue forme. Ci muoviamo in un contesto in cui i consumatori dimostrano verso la Rete un atteggiamento molto più avanzato rispetto alle istituzioni e alle aziende”. Un dato confermato dalla ricerca realizzata da SWG che sarà presentata proprio nel corso dell’appuntamento. “Abbiamo voluto creare un momento di condivisione, per mettere a fattor comune le nostre esperienze, errori compresi. Eventi come questo sono importantissimi per acquisire consapevolezza e innescare un dialogo costruttivo con il mondo delle imprese che ha bisogno di essere maggiormente supportato”, ha concluso Layla Pavone.