MARKETING

Banca Mediolanum, Phd in pole per la consulenza media


29.07.2013

A fronte di un mercato della creatività ‘conservativo’, l’estate si conferma rovente per le centrali media, con l’avvio di diverse importanti gare che nel giro di qualche settimana potrebbero spostare budget milionari in grado ‘rivoluzionare’ gli equilibri del settore. Mentre si sta giocando la partita a due fra ZenithOptimedia e Mediacom per l’incarico di UniCredit, una nuova scossa arriva dal mondo bancario. La notizia manca ancora di ufficializzazione, ma pare si tratti solo di una formalità: Banca Mediolanum starebbe per cambiare partner media.

In realtà il gruppo finanziario gestisce direttamente – pianificando strategia e curando l’acquisto degli spazi attraverso u09 reparto interno – un budget che per quest’anno, in linea con il 2012, dovrebbe attestarsi intorno ai 14 milioni di euro netti. L’incarico messo in gara, dunque, riguarderebbe esclusivamente attività di tipo consulenziale nell’ambito media. In questi anni ad affiancare Banca Mediolanum era stata M,C&A MediaVest. A seguito del pitch in pole per diventare il nuovo partner dell’istituto bancario sarebbe Phd, con un conseguente spostamento del conto da Publicis Groupe a OMG. Sul fronte creativo è invece confermata la collaborazione con l’agenzia Red Cell.