DIGITAL

Imille si aggiudica la gara di Italcementi


26.07.2013

Al pitch avrebbe preso parte anche Lbi. Autunno caldo per l’agenzia, tra nuovi incarichi e i preparativi per festeggiare i primi 10 anni

 

Chiuso il secondo trimestre con +20% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’agenzia Imille si prepara a un caldo autunno, rafforzata da una new entry nel settore food. “Pavesi ci ha affidato il restyling del sito corporate – annuncia a Today Pubblcità Italia Matteo Esposito (nella foto), ceo e socio fondatore della società -. A breve presenteremo la nuova versione di Vividanone.it e proseguiamo a lavorare per il Gruppo Barilla, dal 2009 tra i nostri principali clienti (le insegne in questione sono i Piccolini e Pan di Stelle, ndr)”. Il rientro dalla vacanze vedrà inoltre la luce il portale della multinazionale Italcementi, quinto produttore di cemento al mondo. L’incarico giunge a seguito di una gara a due a cui, a quanto ci risulta, avrebbe preso parte anche Lbi.

Da settembre l’offerta di digital marketing verrà potenziata grazie a “un accordo con una giovane società specializzata nel social analytics, in grado di fornirci informazioni altamente profilate sugli utenti, realizzate in base ai like di Facebook”.
Da settembre, infine, inizieranno i preparativi per celebrare una speciale ricorrenza per Imille, che nel 2014 compirà dieci anni. “Saremo i clienti di noi stessi. Il traguardo sarà occasione per ripresentarci sul mercato come un’agenzia creativa a tutto tondo e dal dna digitale”. Nata dalla scommessa di Paolo Pascolo, Matteo Esposito e Flora Caroli, oggi la realtà milanese conta in totale 18 dipendenti, “tutti contrattualizzati grazie alla riforma Fornero”, precisa il portavoce.

Paola Maruzzi