DIGITAL

Assolatte lancia una sfida ai giovani con ‘Vuoi latte?’ Firma Orange


02.07.2013

Viral e concorso online

Assolatte, l’associazione delle maggiori imprese del settore lattiero-caseario, vara la campagna nazionale ‘Vuoi latte?’, per risvegliare la curiosità e richiamare l’attenzione dei giovani sul latte. “Abbiamo deciso per una comunicazione discontinua rispetto al passato – afferma Adriano Hribal, consigliere delegato della presidenza Assolatte -proprio per cercare di smuovere una fascia di consumatori, quella compresa tra i 16 e i 30 anni, che tende ad abbandonare il latte come alimento, ma non lo conosce ancora come bevanda”. La strategia e la realizzazione è stata affidata a Orange Comunicazione che, insieme alla partner Stylum, ha ideato un progetto innovativo. “La campagna è stata pensata solo ed esclusivamente in un’ottica digitale e social-racconta Valerio Saffirio di Orange – proprio perché sentivamo la necessità di un modello di narrazione completamente diverso e nuovo rispetto a quelli tradizionalmente utilizzati nel comparto”. ‘Vuoi latte?’, marchio e slogan di campagna, invita il target a partecipare a un concorso web che premierà le migliori foto postate sul sito ufficiale dell’iniziativa www.vuoilatte.it . Per l’iniziativa è stata creata ana pagina Facebook ad hoc. Vinceranno le foto più votate, ma ci sono premi anche per chi le vota. Le foto, in linea con lo slogan, dovranno riguardare un momento della vita di chi partecipa sorprendente, spiritoso e originale, adatto (perché no?) a bere un bicchiere di latte e a offrirlo agli altri. Il lancio è avvenuto con un’irriverente campagna viral sotto il concept ‘Il latte non è solo roba per bambini’. Rovesciando l’immagine di purezza e candore tradizionalmente associata al latte, viene diffuso in rete un viral, girato con riprese live, con protagoniste 3 mascotte travestite da bric, bottiglia e bicchiere di latte. A dispetto del loro aspetto tenero, questi personaggi si comportano in modo dispettoso e tutt’altro che politically correct: rimorchiano le ragazze che incontrano in spiaggia, provocano e infastidiscono i passanti e arrivano persino a rubare i soldi ai mendicanti, suscitando le reazioni incredule della gente che li incrocia per strada. Delle vere e proprie trovate adolescenziali, corredate dalla headline finale, che spiega che il latte non è soltanto una bevanda per bambini. La strategia digitale è stata realizzata da Valerio Saffirio e Massimo Cortinovis. Direzione creativa di Nicola Morello. Produzione video virale di Mosaicoon.