CREATIVITY

Last call per il Workshop sulla responsabilità d’impresa nella comunicazione di TDH


16.05.2013

Accesso gratuito, ammessi un massimo di 25 partecipanti

Superare gli stereotipi di genere in pubblicità richiede oggi una nuova cultura della responsabilità sociale d’impresa. In Italia sono ancora molte le campagne che ledono l’immagine di donne e bambine, spesso in violazione del codice IAP e delle direttive dell’Unione Europea. Terre des Hommes, con la sua Carta per il Rispetto dei bambini e delle bambine in comunicazione, sta portando avanti da cinque anni un percorso per assicurare la tutela della loro immagine nella comunicazione pubblicitaria, raccogliendo attorno a sé un gruppo di esperti convinti dell’urgenza di questo cambiamento. Per questo propone il 1° Workshop sulla responsabilità d’impresa nella comunicazione, per riflettere sulla comunicazione di genere direttamente con imprese e agenzie, nella prospettiva di creare un vero e proprio network di comunicatori responsabili. L’incontro è organizzato nell’ambito della campagna ‘indifesa’ per i diritti delle bambine e delle ragazze in collaborazione con il Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e si svolgerà il 21 maggio nella sede di Assocom di Milano (via Larga 31, ore 9.30-13).

Dopo l’introduzione di Paolo Ferrara, responsabile Comunicazione e Raccolta Fondi Terre des Hommes, gli altri interventi, coordinati dal presidente di Adci Massimo Guastini, sono: ‘Il Codice IAP e l’evoluzione degli artt. 10 e 11’ esposto da un rappresentante IAP; ‘La Responsabilità Sociale d’Impresa’, Rossella Sobrero, fondatore e presidente di Koinètica; ‘Perché superare gli stereotipi è anche un buon affare’, Annamaria Testa, fondatore Progetti Nuovi, docente Linguaggi della comunicazione Università Bocconi; ‘La Comunicazione di genere’, Gianna Terzani, amministratore delegato Swankoi; ‘La rappresentazione degli stereotipi di genere nella pubblicità per l’infanzia’, Francesca Romana Pugelli, docente Psicologia Sociale Università Cattolica di Milano; ‘Stereotipi di genere: l’educazione ai media per i giovani nelle scuole come strumento di conoscenza e consapevolezza. Presentazione di una case history’, Lorella Zanardo Il corpo delle donne. Il workshop, gratuito, è rivolto a responsabili comunicazione e marketing di impresa e a creatori di contenuti: sono ammessi al massimo 25 partecipanti.

Per informazioni: tel 02. 28 97 04 18, mail: d.dipaolo@tdhitaly.org