DIGITAL

E-commerce: in Italia crescita dei coupon online del 265%


08.05.2013

Ricerca Zanox: gli italiani sempre attenti agli sconti online

Secondo i dati raccolti da zanox gli italiani sono un popolo di risparmiatori. Il 2012 è stato per gli italiani un anno di forte crescita dell’e-commerce. Il fenomeno è, secondo zanox, indicativo di un mutamento in atto nel modo in cui le aziende affrontano questo canale, che ‘aggrediscono’ con attività che incrementino la propensione ad acquisti reiterati degli utenti e che ne influenzino il processo d’acquisto, come i voucher online. Infatti alcuni dati ufficiali di mercato dicono che l’anno scorso ha visto l’affermarsi della vendita online di beni (+29%), cresciuta in misura molto maggiore rispetto a quella di servizi (+14%). I settori che hanno fatto da traino a questo fenomeno sono stati abbigliamento (+11%) e consumer electronics (+10% –  Fonte: Netcomm ottobre 2012). Per consentire ai propri advertiser di caricare sul marketplace zanox i voucher da distribuire agli publisher, che li possono prelevare tramite feed XML e promuovere immediatamente, l’azienda si è quindi dotata di un sistema all’avanguardia (Incentive Tool): nel 2012 i merchant di zanox hanno svolto 1500 campagne di marketing offrendo agli editori i relativi coupon, con un incremento del 76% rispetto all’anno precedente. I siti verticali che si occupano esclusivamente della diffusione dei codici sconto hanno registrato una crescita netta del 265%. Questi importanti publisher sono facilmente identificabili grazie al nuovo marketplace zanox, che permette anche di stabilire una connessione diretta tra advertiser e publisher per migliorare la dinamica e la diffusione delle promozioni. “L’utilizzo dei codici sconto è fondamentale non solo per i siti verticali, ma per anche l’ottimizzazione di tutti gli strumenti di promozione”, ha dichiarato Sheyla Biasini (nella foto), Head of Publisher Sales di zanox. “L’introduzione strategica dei codici sconto fa registrare migliori risultati anche per le attività di display, retargeting (anche email), social e search. Permette inoltre un incremento notevole del tasso di conversione e un maggiore engagement dell’utente finale. In ultima analisi, si tratta secondo noi di uno degli strumenti più potenti e versatili al servizio delle vendite”.