DIGITAL

TechCrunch Italy fa il bis a settembre


08.05.2013

Populis in prima linea per l’evento su digital e startup

Partiti i lavori per la seconda edizione di TechCrunch Italy, format internazionale dedicato al digitale e alle startup. Tema di quest’anno (a Roma il 26 e 27 settembre) sarà il (Re) Design. Il riferimento va a un elemento chiave nella ridefinizione del settore tech/digital e ricalca perfettamente uno dei punti di forza insiti nel Dna del sistema economico italiano. L’argomento verrà esplorato da più punti di vista: dalla migrazione di internet dalla dimensione ‘fissa’ su Pc al suo utilizzo in mobilità, che ha invaso ogni aspetto della nostra vita, per arrivare ad indagare le influenze esercitate sul concetto di Made in Italy e sulle sue manifestazioni, come l’automotive, la moda o il turismo. Tra i primi ospiti svelati ci sono Renaud Visage, co-founder di Eventbrite, Damien Patton, founder di Banjo e John Underkoffler, founder di Oblong Technologies e ideatore dell’interfaccia del film Minority Report.
“Il 2013 è l’anno delle startup italiane e dopo le recenti misure introdotte a loro favore sono migliaia i progetti di successo che stanno nascendo nel nostro Paese e che meritano di diventare casi di eccellenza riconosciuti fuori dai nostri confini – ha commentato Luca Ascani (nella foto), co-founder di Populis e co-organiser dell’evento assieme a TechCrunch. L’anno scorso la kermesse si è conclusa con 1400 partecipanti, 55 speaker di fama internazionale, 55 startup italiane e oltre 200 citazioni sulla stampa.