CREATIVITY

Special Team firma il rilancio di Glassing


06.05.2013

Nuovi spot su Mtv e tre annunci su stampa internazionale

E’ quasi una ‘proposta di vita’ la nuova campagna di Glassing, giovane brand di occhiali da sole italiani che si è rivelato il vero fenomeno del Mido 2013, la fiera internazionale di riferimento. Un successo certificato anche dal passaggio in alcuni telegiornali, in cui Alessandro Forte e Stefano Ottone, i due trentenni lombardi responsabili della brand, sono stati intervistati come  protagonisti di una case history di valore, con oltre 700 punti vendita italiani nel portfolio dell’azienda. A questo ha contribuito anche la nuova comunicazione globale firmata da Special Team. Infatti, dopo due anni con la campagna ‘Kiss My Glass’ di Y&R Italia, la svolta è avvenuta con l’assegnazione diretta alla società di consulenza strategica e creativa di Pasquale Diaferia, che ha ideato e realizzato il nuovo concept e la nuova campagna su come i Glassing People vedono il mondo. I tre soggetti più richiesti nelle pianificazioni estere sono quelli: del Papa che dà le spalle al mondo terreno col passo del boss Springsteen (già soprannominato San Giovanni Bassista), della ragazzina che osserva con ironia le parti basse del suo compagno e del chirurgo serial killer. In Italia la marca, che si rivolge a un pubblico  giovane e digitale, ha dedicato una pianificazione corposa e provocatoria su Mtv. Sono in partenza oggi dieci soggetti che sarnno on air a rotazione nelle prossime settimane.

Le foto sono di Iacopo Manghi e Andrea Raso e la regia è di Iacopo Manghi per Kenako. Con la direzione creativa di Pasquale Diaferia, ha lavorato una coppia under 30 formata da  Michelangelo Collitorti e Davide Ferrario. “E’ una soddisfazione guidare una fase espansiva internazionale di imprenditori giovani ed entusiasti, in un momento di stagnazione economica – ha dichiarato Diaferia,  creative chairman del progetto -. Ci stiamo togliendo grandi soddisfazioni in posizionamenti globali di PMI a cui diamo un alto valore aggiunto di comunicazione. Ci stanno seguendo su questa strada tanti giovani creativi, con cui stiamo evolvendo Raccolta Differenziata da consorzio creativo a rete internazionale di talenti produttori di contenuti”.