Publicis si inventa The Dream Cradle per Renault e Chicco

10 marzo 2017

Far addormentare i propri figli piccoli da oggi sarà un gioco da ragazzi. Molti neo genitori sanno che il cullare dell’auto è un’ottimo stratagemma per conciliare il sonno dei piccini. Partendo da un’idea dell’agenzia Publicis, Renault Italia e Chicco hanno dato vita al progetto The Dream Cradle. Nato dall’analisi di una reale esigenza di molti genitori, The Dream Cradle è il prototipo della prima base su cui posizionare la navicella del Trio ideata per riprodurre il cullare tipico di un viaggio in auto, anche a casa propria. Il movimento della base è attivabile attraverso l’app scaricabile sul proprio dispositivo mobile, e regolabile per intensità, direzione e pendenza. Il team di Publicis che ha ideato e realizzato il progetto è composto dai direttori creativi associati Eddy Guimaraes ed Emanuele Viora, dai direttori creativi Francesco Martini e Alessandro Izzillo. La direzione creativa esecutiva è di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini. Il video di presentazione del progetto ha come testimonial George Biagi, seconda linea della Nazionale italiana Rugby nonché neo papà, che nel suo nuovo ruolo di genitore si è spesso trovato alle prese con il dilemma di come riuscire a far addormentare la sua bimba. Il film è stato curato dalla casa di produzione Filmmaster Productions con la regia di Davide Gentile.