Carrefour Italia lancia ‘Act for Food’ con investimenti 2018 a +10%

13 settembre 2018

Tra le azioni previste a sostegno della Transizione Alimentare anche la creazione di un Advisory Board, la democratizzazione del bio e il lancio del pollo a marchio Filiera Qualità Carrefour mappato con la tecnologia blockchain

di Laura Buraschi


Prende il via il 16 settembre la campagna di comunicazione con cui Carrefour Italia lancia il programma ‘Act for Food’, una strategia relativa alla Transizione Alimentare basata su tre pilastri: concretizzare la consapevolezza verso un consumo sostenibile e responsabile, favorire la democratizzazione del biologico e valorizzare la filiera in un’ottica di maggiore sicurezza e trasparenza.

Stéphane Coum

A presentare ieri l’ambizioso progetto è stato Stéphane Coum, amministratore delegato di Carrefour Italia, nell’ambito del Salone Carrefour 2018, incontro annuale di presentazione delle eccellenze agroalimentari, che vede la presenza di oltre 1000 imprenditori sia delle rete dei punti vendita diretti che della rete franchising di Carrefour Italia e più di 150 fornitori che anticipano le proposte future.

La nuova strategia parte dalla consapevolezza che la Transizione Alimentare rappresenta la risposta inevitabile a una richiesta sempre più conclamata da parte sia dei consumatori che, più in generale, dal Pianeta.

“Il futuro dell’alimentazione deve essere sostenibile e progettato in un’ottica olistica, e deve tenere in considerazione tutti gli aspetti che impattano sul nostro Pianeta – ha affermato Coum -. Grazie al ruolo di osservatore privilegiato dei trend di consumo, Carrefour Italia, come tutta la GDO, deve assumersi la responsabilità sociale di guidare in questo processo di cambiamento tutti gli attori coinvolti lungo l’intera filiera, dal produttore al consumatore”.

Per questo, Carrefour Italia ha deciso di creare un Advisory Board esterno e indipendente, che ha l’obiettivo di individuare nuove opportunità di indirizzo strategico, attraverso lo scambio di idee e riflessioni.

Il Board, ad oggi, è composto da: Marco Gualtieri, ambito Innovation & Technology; Riccardo Illy, ambito Business; Raffaele Maiorano, ambito Producers; Daniele Tirelli, ambito Sociologist; Angelo Riccaboni, ambito Agroindustry & Economy; Attilio Scienza, Environment & Sustainability.

Sul fronte della democratizzazione del biologico, Carrefour Italia amplierà la gamma (con un minimo di 600 referenze) e ridurrà i prezzi (con il 10% di sconto per i titolari della carta Payback).

Infine, per il terzo pilastro, ossia la valorizzazione della filiera in un’ottica di maggior sicurezza e trasparenza, sarà a scaffale dal 29 settembre il primo prodotto mappato con la tecnologia blockchain, ossia il pollo a marchio Filiera Qualità Carrefour, allevato all’aperto e senza antibiotici: il cliente finale sarà in grado di verificare digitalmente ed in tempo reale le informazioni legate all’intera filiera di questo prodotto, dalla sua origine all’arrivo al punto vendita, semplicemente inquadrando un QR Code.

La campagna per il lancio di ‘Act fro Food’ è stata realizzata da Publicis Groupe in Francia e sarà on air in tutti i mercati in cui è presente Carrefour. Per l’Italia l’adattamento è firmato da Saatchi & Saatchi. Il filmato ‘Manifesto’ da 1’30” sarà declinato sui canali social del gruppo, mentre un cut da 30” sarà in onda per una settimana, seguito poi da 4 spot da 20” fino al 20 ottobre (con una pausa di circa 2 settimane).

Spiega Federica Palermini, responsabile comunicazione e digital innovation per Carrefour Italia: “Il primo di questi 4 annunci verterà sul bio, gli altri tre sulla qualità accessibile dei prodotti di marca Carrefour, con focus in particolare su olio, pasta e latte”.

Il media è gestito da Carat. Sarà poi realizzata un’ attività di social activation con 10 video con esperti che risponderanno alle domande dei consumatori. Inoltre, “ci avvarremo della collaborazione di 8 influencer che rispettano i valori che vogliamo presidiare” aggiunge Palermini. Le attività digital e social sono realizzate con l’agenzia H48.

“L’investimento complessivo per il 2018 è decisamente importante – conclude la manager – con una crescita del 10% circa sul 2017, concentrata prevalentemente in quest’ultima parte dell’anno. La ripartizione del budget è di circa 65% in tv e 35% sul web”. La campagna tornerà on air nel periodo natalizio.