Wpp approva i conti del 1° semestre. Read: “Revisione della strategia in corso”

5 settembre 2018

Mark Read

Wpp ha approvato ieri i risultati del primo semestre dell’anno, caratterizzati da un peggioramento dei conti in Nord America e da un miglioramento delle performance nell’Europa Occidentale Continentale.

In particolare nella prima metà del 2018 il billing complessivo del Gruppo è diminuito dell’1% a 26,656 miliardi di sterline (in aumento del 4,1% a valuta costante), mentre i ricavi si sono attestati a 7,493 miliardi di sterline con un calo del -2,1% (+2,9% a valuta costante, +1,6% like-for-like).

Si stima che il new business netto nel primo semestre abbia generato un billing di 3,2 miliardi di dollari, testimoniando il ritorno a una forte prestazione in questo campo. Il gruppo ha vinto i nuovi incarichi di Adidas, Hilton, Mondelez, Office Depot e TMobile e ampliato quelli esistenti con Danone, Mars e Shell.

Il Nord America continua a registrare una pressione costante sui ricavi che, nel periodo gennaio-giugno, calano del 7,8% a 2,598 miliardi di sterline. Positiva la performance in UK a quota 1,092 miliardi (+4,2%), molto buona quella dell’Europa Occidentale Continentale a 1,610 miliardi (+5,5%).

Nel dettaglio, la Germania ha registrato risultati particolarmente positivi nel secondo trimestre, sostenuti dalla forte crescita nell’ambito media, public relations & public affairs, ma anche in quello direct e digital. Migliorano anche le prestazioni di Danimarca, Francia, Grecia, Italia, Portogallo, Spagna e Svezia, con Austria e Irlanda più lente rispetto al primo trimestre.

Quanto ai ricavi di Asia Pacifico, America Latina, Africa e Medio Oriente e Europa centrale e orientale, nel primo semestre scendono nel complesso del -2,9% a 2,193 miliardi di sterline.

Nel presentare il bilancio Mark Read, dal 3 settembre ufficialmente nuovo chief executive officer di Wpp, ha dichiarato: “Il secondo trimestre del 2018 è stato il primo trimestre di crescita omogenea dal primo trimestre del 2017. La società ha performato fortemente in termini di vittoria di new business e di mantenimento del business. Abbiamo concentrato i nostri sforzi sulla fornitura di soluzioni integrate più efficaci ai clienti e abbiamo vinto o ampliato il business con clienti come Adidas, Hilton, Mars, Mondelez, Shell e T-Mobile. Abbiamo esaminato la nostra offerta e iniziato a focalizzare il nostro portafoglio attraverso 15 cessioni e dismissioni, tra cui Globant e AppNexus, generando proventi in contanti pari a 676 milioni di sterline finora. Abbiamo inoltre accelerato le iniziative che semplificheranno la nostra organizzazione, rendendo più facile per noi e per i clienti la gestione e l’accesso alla struttura, ad esempio attraverso le co-locazioni aperte o annunciate a New York, Kuala Lumpur, Praga e Toronto. Come amministratore delegato, il mio obiettivo sarà quello di rinvigorire la nostra azienda e riportare il business a una crescita più forte e sostenibile. La revisione della nostra strategia è in corso: riguarda la struttura, le operazioni sottoperformanti, in particolare negli Stati Uniti, e il modo in cui posizioniamo la società per il futuro”.

Sulla revisione della strategia “forniremo un aggiornamento entro la fine dell’anno”, ha concluso Read.

TAGS