Websolute firma il nuovo sito del ‘Rossini Opera Festival’ nell’anno delle celebrazioni rossiniane

6 agosto 2018

Un progetto digitale all’avanguardia per un’istituzione storica, che da quasi 40 anni rende omaggio al genio senza tempo di Gioachino Rossini: è il nuovo sito del Rossini Opera Festival, che porta la firma di Websolute, digital company con 10 sedi fra l’Italia e l’estero e oltre 150 dipendenti. Il sito è stato presentato questa mattina (venerdì 3 agosto) a Pesaro dall’omonima Fondazione che dal 1980 organizza e promuove il ROF.

Nato da un profondo restyling del preesistente rossinioperafestival.it, il nuovo sito ne ha riplasmato non solo il concept grafico ma anche l’architettura, arricchendolo con alcune importanti novità.

Prima fra tutte, l’enfasi sull’impatto visivo: le immagini sono le indiscusse protagoniste della home page, dove danno il benvenuto all’utente. In secondo luogo la struttura, estremamente intuitiva e ricca di link interni, che facilitano la navigazione fra i tantissimi contenuti. Non per ultimo, il nuovo collegamento con la piattaforma di ticketing, dove è possibile acquistare online i biglietti per gli spettacoli.

La ricchezza dei contenuti è uno dei pregi del sito, che da sempre custodisce l’eredità artistica e scientifica della Fondazione Rossini Opera Festival.

“Riorganizzare questo patrimonio nella struttura del nuovo sito è stata forse la fase più delicata» spiega Claudio Tonti, direttore creativo & head of Digital Strategy di Websolute –. «Abbiamo trasferito e ristrutturato un database contenente le stagioni concertistiche degli ultimi 40 anni. Così ora è possibile navigare attraverso i decenni, scegliendo l’edizione del ROF che si desidera scorrendole tutte su una timeline anno per anno. Ma la sfida più interessante è stata quella di tradurre l’universo del festival e della sua Fondazione negli attuali codici comunicativi del digitale, potenziandone il messaggio e rendendolo fruibile a un pubblico eterogeneo di utenti: italiani, stranieri, appassionati o neofiti, quasi senza limite d’età. Un’operazione culturale, se così si può dire”.

Il nuovo rossinioperafestival.it mette al centro l’utente, con l’obiettivo di fornire non solo informazioni ma soprattutto soluzioni: conoscere il programma dell’edizione in corso, acquistare biglietti, leggere il soggetto di un’opera, partecipare alle attività dell’Accademia Rossiniana, o ancora diventare un sostenitore dell’ente. Il tutto, con pochi rapidi click.

Le quattro macro-voci del menu sono ideate proprio per orientare facilmente chi naviga verso i contenuti-chiave: Festival 2018 (programma, biglietteria, luoghi e soggetti), Festival Giovane (legato alle attività e ai corsi dell’Accademia), Chi siamo (l’ente e il suo profilo internazionale), La nostra storia (con il corposo archivio e gli artisti).

“Nell’accogliere le esigenze della Fondazione, con cui c’è sempre stato uno scambio costante e proficuo, le abbiamo interpretate alla luce di un approccio user-oriented – aggiunge Valentina Roberti, project leader che ha coordinato il team di Websolute al lavoro sul progetto -. Non solo: rispetto al passato, ora il nuovo sito permette di avere uno strumento molto più dinamico, vivo, anche nei contenuti d’archivio che di volta in volta possono essere collegati alle notizie e ai contenuti in evidenza”.

Oltre all’aspetto istituzionale e alle funzioni di servizio, il nuovo sito del ROF dialoga con Rossini150.it, a cui rimanda uno dei link esterni. Il sito ufficiale per le celebrazioni rossiniane (nei 150 anni dalla scomparsa del Cigno) era stato sviluppato ancora una volta da Websolute lo scorso febbraio, e già a maggio riceveva due premi: l’IKA (Interactive Key Award) e l’IDA (International Design Awards).

Nei confronti del Rossini Opera Festival, Rossini150 approfondisce il racconto ‘in chiave pop’ della vita e delle opere del Cigno, offrendo una panoramica su tutti i concerti, gli eventi e le iniziative culturali a lui dedicati in Italia e all’estero nel corso di questi mesi e negli anni a venire.