Enel, cambiamenti al top management dall’1 ottobre

3 agosto 2018

Roberto Deambrogio

Enel ha annunciato ieri che, a partire dall’1 ottobre 2018, Roberto Deambrogio, attualmente a capo della regione Europa e Nord Africa, diventerà direttore Comunicazione del gruppo.

Simone Mori assumerà l’incarico di responsabile della regione Europa e Nord Africa, oltre a mantenere la sua attuale posizione a capo della direzione Affari Europei. Ryan O’Keeffe, che è stato direttore Comunicazione del Gruppo dal 2014, lascerà la società per cogliere un’altra opportunità professionale, a Londra.

“Desidero ringraziare Ryan, anche a nome della presidente e di tutti i colleghi, per il suo contributo all’azienda negli ultimi quattro anni, durante i quali abbiamo ristrutturato e modernizzato con successo la comunicazione di Enel a supporto del riposizionamento del gruppo – ha dichiarato Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel -. Sotto la sua guida il brand Enel ha assunto una dimensione globale e un posizionamento digitale molto più forte, e oggi Enel si distingue chiaramente per la sua leadership nella transizione energetica. Simone e Roberto apportano una grande esperienza manageriale ai loro nuovi, rispettivi ruoli, dal momento che, per oltre un decennio, hanno ricoperto una serie di posizioni senior in diverse aree del business. La loro esperienza ci permetterà di proseguire il nostro cammino con lo slancio positivo che ci caratterizza nella Comunicazione e nelle nostre attività in Europa e Nord Africa”.

Simone Mori

Deambrogio è stato nominato Responsabile dell’area Est Europa del Gruppo nel 2015, ruolo che è stato ampliato nell’aprile 2016 fino a coprire Europa e Nord Africa. Precedentemente ha lavorato in Enel Green Power, dove dal 2010 è stato a capo delle attività in Italia e in Europa, oltre ad essere responsabile per il Sud Africa e il Marocco.

Mori è direttore Affari Europei del Gruppo Enel da luglio 2014. In precedenza è stato responsabile della Direzione Regolamentazione, Ambiente e Innovazione, con responsabilità in materia di regolamentazione in Italia e all’estero, antitrust e politiche ambientali, oltre a essere responsabile della Carbon Strategy. Ha inoltre ricoperto la carica di consigliere di amministrazione di diverse società del Gruppo Enel in Italia e all’estero.