Mediaset, approvato l’accordo sul rapporto di lavoro con il presidente Fedele Confalonieri

27 luglio 2018

Fedele Confalonieri

Confermati ruolo e deleghe: prevista una “integrazione al trattamento di fine rapporto” pari a 6,5 milioni di euro lordi (inclusivo del patto di non concorrenza) in applicazione delle norme contrattuali

Il Consiglio di amministrazione Mediaset, riunitosi in data odierna, ha accolto
favorevolmente l’indicazione del presidente Fedele Confalonieri (nella foto), confermato presidente della società dall’Assemblea degli azionisti del 27 giugno scorso per il prossimo triennio,
di risolvere il rapporto di lavoro dipendente dirigenziale pur mantenendo il suo incarico.

Il Consiglio di amministrazione, su proposta del vice presidente e amministratore
delegato Pier Silvio Berlusconi, ha approvato unanimemente l’accordo che prevede la
risoluzione al 31 luglio 2018 del rapporto di lavoro dipendente dirigenziale con la
corresponsione di una “integrazione al trattamento di fine rapporto” pari a 6,5 milioni di
euro lordi (inclusivo del patto di non concorrenza) in applicazione delle norme contrattuali.

Oltre alla corresponsione delle spettanze di legge di fine rapporto l’intesa prevede la
rinuncia a ogni domanda, pretesa o diritto comunque connessi o occasionati dai rapporti
con la società, ivi inclusi quelli derivanti dalla partecipazione a piani di incentivazione a
medio-lungo termine.

Il suddetto importo, al netto delle ritenute di legge, sarà erogato entro il 31 agosto 2018.
L’accordo inoltre prevede la determinazione sin d’ora di un “trattamento di fine mandato”
(da corrispondersi nel momento in cui dovesse cessare o non essere rinnovato nel suo
attuale incarico) pari a 8,5 milioni di euro lordi, anche a riconoscimento del contributo
straordinario fornito dal presidente fin dalla fondazione del gruppo.

L’accordo raggiunto con il presidente consente di risolvere in forma consensuale il
rapporto di lavoro dipendente e pertanto di contenere i costi a carico della Società ad esso
connessi. Non vengono modificati gli assetti organizzativi e le deleghe conferite al
presidente che continuerà ad assicurare, senza soluzione di continuità il suo prezioso
contributo alla vita del gruppo.

L’accordo è stato sottoposto preventivamente all’esame del Comitato Remunerazione che
ha espresso in proposito parere favorevole, ritenendolo congruo e adeguato per l’incarico
esecutivo ricoperto. L’accordo, che si qualifica come operazione con parte correlata di
minore rilevanza ai sensi della Procedura in materia adottata da Mediaset, è stato inoltre
esaminato preventivamente dal Comitato Parti Correlate che, nel rispetto della normativa
applicabile, ha espresso parere favorevole.
Il presidente Fedele Confalonieri, alla data odierna, possiede n. 400.000 azioni della
Società.