IGPDecaux lancia ‘Segnali d’Italia’ con Cookies & Partners e pensa alla gara ATM

18 luglio 2018

di Laura Buraschi


Una campagna multisoggetto per ribadire il proprio legame con il territorio: IGPDecaux lancia in questi giorni a Parma e Napoli ‘Segnali d’Italia’, realizzata in collaborazione con i fotografi della Leica Akademie e con il patrocinio degli stessi Comuni.

La creatività è a cura dell’agenzia Cookies & Partners, scelta a seguito di una consultazione, mentre la direzione artistica è di ArtsFor che ha coordinato i fotografi Chiara Arturo e Eduardo Castaldo su Napoli e Simone Mizzotti ed Ettore Moni su Parma. Advisor di comunicazione del progetto è The Round Table.

Ogni soggetto (7 per Parma e 10 per Napoli) racconta una storia particolare: persone, artigiani, imprese che sono riuscite a creare progetti e nuove realtà che costituiscono opportunità di crescita per il territorio, contribuendo al rilancio dell’immagine positiva e solidale delle due città.

La campagna è iniziata a Napoli il 15 luglio e si sviluppa sul circuito delle 15 stazioni della metropolitana e su quello delle fermate e delle fiancate degli autobus.

A Parma c’è anche la media partnership del quotidiano La Gazzetta di Parma e di 12 Tv Parma e la campagna inizierà a partire dal 20 luglio, articolata sul circuito delle fermate e delle fiancate degli autobus. In entrambe le città la campagna andrà avanti fino a settembre.

Claudio Bertona, project manager di IGPDecaux, ha sottolineato che si tratta di una vera e propria call to action, attraverso cui la società vuole “mettere i propri spazi a disposizione di uno storytelling originale e coinvolgente per i cittadini”.

La campagna rimanda infatti al sito segnaliditalia.it dove è possibile leggere per esteso le storie dei protagonisti. Inoltre, ogni cittadino di Parma e Napoli avrà l’opportunità di pubblicare su Instagram una foto che rappresenti una storia di eccellenza della propria città, condividerla utilizzando gli hashtag #segnaliditalia e #igpdecaux.

La call to action sarà supportata, in entrambe le città, dalla partecipazione delle community degli Igers locali. IGPDecaux sceglierà le foto più belle, che verranno condivise e ripostate sul sito dedicato alla campagna istituzionale.

Il progetto è destinato ad allargarsi successivamente a tutto il territorio nazionale, con primo obiettivo Milano: “Non possiamo ancora anticipare cosa succederà nella seconda parte dell’anno, perché ancora non è stato definito – ha evidenziato Bertona – ma l’obiettivo è certamente quello di coinvolgere anche i nostri clienti per condividere una campagna sul territorio”.

“Per IGPDecaux questa campagna rappresenta uno sforzo importante, che darà dei risultati – ha aggiunto il direttore commerciale Flavio Biondi -. Nel complesso il 2018 è partito bene ma ha avuto un rallentamento da marzo in poi. Ci giochiamo la partita per una chiusura con il segno ‘più’ davanti, ma non andremo indietro”.

Proprio in questo periodo è scaduto il contratto di concessione con ATM: il bando dovrebbe essere pubblicato ufficialmente il prossimo anno, ma “siamo già al lavoro perché si tratta di un processo complesso”, conclude Biondi.