Diletta Leotta e Paolo Maldini entrano nella squadra di DAZN

16 luglio 2018

Diletta Leotta e Paolo Maldini

Si rafforza con due nuovi ingressi la squadra di DAZN, il servizio di sport in streaming live e on demand del Gruppo Perform.

Diletta Leotta sarà, infatti, la conduttrice della Serie A su DAZN, a partire dalla stagione 2018/2019, e presenterà anche una trasmissione calcistica con un format originale di DAZN che sarà annunciata prossimamente.

Mentre Paolo Maldini, la leggenda del Milan e della Nazionale italiana, avrà il ruolo di brand ambassador e sarà coinvolto come opinionista in alcuni big match di Serie A trasmessi da DAZN nella prossima stagione.

“Siamo molto felici di dare il benvenuto a Diletta e Paolo su DAZN e pensiamo formino una grande squadra che piacerà sicuramente agli appassionati”, ha commentato James Rushton, ceo di DAZN. “Diletta porterà la sua straordinaria energia nella conduzione, mentre Paolo metterà a disposizione la sua competenza e tutta la sua esperienza. Per la loro fiducia nel nostro progetto, insieme alla loro passione per lo sport, Paolo e Diletta sono la scelta perfetta. Siamo particolarmente soddisfatti di averli sulla nostra piattaforma”.

Diletta Leotta e Paolo Maldini sono inoltre i protagonisti del primo spot televisivo di DAZN, firmato da The Big Now con la pianificazione di Dentsu Aegis Network, che è stato trasmesso ieri durante l’intervallo della finale dei Mondiali di Calcio FIFA World Cup.

DAZN ha recentemente annunciato il suo ingresso nel mercato italiano dopo essersi assicurata i diritti di trasmissione multipiattaforma per alcune delle migliori partite di Serie A e per la Serie B per le prossime tre stagioni.

A partire dalla stagione 2018/19, DAZN trasmetterà 114 partite di Serie A a stagione, incluse le partite del sabato sera, e tutte le 472 partite di Serie B, di cui 428 in esclusiva. Altri diritti saranno annunciati presto e la piattaforma DAZN andrà online quest’estate con un’offerta multi-sport completa per 9,99 euro al mese, con un mese di prova gratuita e senza contratti a lungo termine.