Mediaset, il Cda conferma i vertici

28 giugno 2018

Pier Silvio Berlusconi

Fedele Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vicepresidente e amministratore delegato

Il Consiglio di amministrazione di Mediaset, eletto il 27 giugno dall’Assemblea degli azionisti, si è riunito oggi sotto la presidenza di Fedele Confalonieri, riconfermato ieri dall’Assemblea degli azionisti della società per il prossimo triennio.
Pier Silvio Berlusconi è stato confermato vicepresidente e amministratore delegato. Costituito anche il Comitato esecutivo composto da sei membri: ne fanno parte Fedele Confalonieri, Pier Silvio Berlusconi, Marco Giordani, Gina Nieri, Niccolo’ Querci e Stefano Sala.

Il Consiglio di amministrazione ha poi valutato l’indipendenza dei propri amministratori ai sensi dell’articolo 147 ter del Testo Unico della Finanza e del Codice di Autodisciplina delle società quotate approvato da Borsa Italiana, sulla base delle informazioni fornite dagli interessati e delle informazioni a disposizione della società.
Il Consiglio di amministrazione ha ritenuto che i consiglieri Marina Brogi, Andrea Canepa, Raffaele Cappiello, Costanza Esclapon, Giulio Gallazzi, Francesca Mariotti e Carlo Secchi siano in possesso dei requisiti di indipendenza ex art. 148, comma 3 del Testo Unico della Finanza.

Il Consiglio di amministrazione ha inoltre ritenuto che i medesimi consiglieri siano in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dal Codice di Autodisciplina delle società quotate approvato da Borsa Italiana.
Con riferimento a tali ultimi requisiti, si segnala che il Consiglio di amministrazione ha riconosciuto il consigliere Carlo Secchi quale amministratore indipendente, ancorché ricopra la carica di amministratore della società da più di nove anni negli ultimi dodici, in considerazione dell’autonomia di giudizio costantemente dimostrata e delle sue qualità professionali.

Il Consiglio di amministrazione ha, quindi, costituito i seguenti Comitati: il Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità, composto dai Consiglieri: Carlo Secchi (presidente), Costanza Esclapon e Marina Brogi; il Comitato Remunerazione, composto dai consiglieri: Andrea Canepa (presidente), Marina Brogi e Francesca Mariotti; il Comitato Governance e Nomine, composto dai Consiglieri: Raffaele Cappiello (Presidente), Francesca Mariotti e Carlo Secchi; il Comitato Parti Correlate, composto dai Consiglieri: Marina Brogi (presidente), Giulio Gallazzi e Carlo Secchi.