La Scuola Superiore Sant’anna di Pisa sceglie Eureweb

25 giugno 2018

La Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, una delle 200 migliori università al mondo e una delle prime 20 al mondo tra quelle fondate da meno di 50 anni secondo i recenti dati del QS World University Rankings, ha scelto Eureweb per il web marketing.

L’agenzia ha messo in atto una strategia altamente performante studiata ad hoc, legata al reclutamento dei potenziali allievi in tutto il mondo e al consolidamento del suo brand.

L’obiettivo primario dell’ateneo consisteva nel creare brand awareness sull’offerta formativa per far conoscere sempre di più i bandi dei concorsi di ammissione al target 19-25 anni, che coincide principalmente con quello dei potenziali allievi. Euroweb si è rivelato un partner con una consolidata esperienza nel web marketing in grado di realizzare la soluzione più efficace per raggiungere i kpi concordati.

“Gli ottimi risultati ottenuti dalle campagne di comunicazione istituzionale sono una delle facce della crescita costante della Scuola Superiore Sant’Anna – afferma Francesco Ceccarelli, Responsabile Funzione Ufficio Stampa, Comunicazione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – confermata nei principali ranking. In Eureweb la Scuola Superiore Sant’Anna ha trovato un partner qualificato che ha saputo interpretare al meglio le sue esigenze”.

Con Eureweb, l’ateneo ha deciso di puntare su campagne di comunicazione istituzionale rivolte a Facebook, il social network più utilizzato dall’audience da raggiungere. Al momento del click sull’annuncio, il potenziale allievo viene indirizzato sulla pagina del sito istituzionale con maggiori informazioni sul corso e la possibilità di scaricare il bando.

“Garantire il raggiungimento dei risultati attesi e ottimizzare l’investimento è da sempre il focus dei nostri servizi – afferma Piero Vento, ceo di Eureweb -. I risultati dei clienti sono la nostra più grande gratificazione. Siamo estremamente felici che la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, eccellenza universitaria in Italia e nel mondo, creda fortemente nel lavoro che svolgiamo”.