Skittles: lo spot che (quasi) nessuno ha visto ma di cui tutti parlano

21 giugno 2018

dav

Il testimonial David Schwimmer intervista azienda e agenzia

di Laura Buraschi


Perché spendere un sacco di soldi per girare uno spot per il Superbowl e poi mostrarlo a una sola persona?

A spiegare l’operazione ‘Marcus The Rainbow’ realizzata per Skittles in occasione dell’ultimo Superbowl, l’attore David Schwimmer (Ross della serie tv Friends), testimonial del progetto, ha intervistato sul palco del Debussy Theatre le due menti dell’operazione: Rankin Carroll, presidente di Fruit Confections CBU e Ari Weiss, chief creative officer di DDB.

Pur essendo stato visto da una sola persona, lo spot ha generato discussioni ed engagement, grazie ai numerosi teaser e allo storytelling creato intorno a esso.

E alla provocatoria domanda di Carroll: “Hai aspettato 51 anni per fare uno spot, perché proprio questo?”, la risposta dell’attore è stata: “Ho pensato subito che fosse un’idea originale e sono sempre stato un fan dello stile e dell’umorismo di Skittles”.

La campagna è in gara anche a Cannes Lions, in particolare nella shortlist Film presentata ieri si trovano i soggetti ‘Puppet’, ‘Sandwich’, ‘Glowing’, ‘Floating’, ‘Announce’ e ‘Outro’.

 

Clicca qui per tutti gli articoli relativi a Cannes Lions 2018