Il Sole 24 Ore: Franco Moscetti si dimette da amministratore delegato

13 giugno 2018

Franco Moscetti

Franco Moscetti ha presentato ieri al consiglio di amministrazione de Il Sole 24 Ore le sue dimissioni dalla carica di amministratore delegato ritenendo concluso il suo mandato con la realizzazione e il lancio del nuovo Sole 24 Ore. Lo annuncia una nota del gruppo editoriale.

Moscetti, entrato in carica il 15 novembre del 2016, in un momento particolarmente difficile nella storia del gruppo, ha gestito tra l’altro la ricapitalizzazione della società attraverso l’aumento di capitale di 50 milioni e la vendita del 49% dell’area formazione per 40,8 milioni.

Sotto la sua gestione sono stati tagliati costi per 42,2 milioni di euro e sono state istituite e messe in opera le migliori pratiche di governance tra cui la nomina dell’Organismo di Vigilanza presieduto da Gherardo Colombo.

Sotto la sua guida sono stati rivisti tutti i processi aziendali, tra cui la riorganizzazione dell’area commerciale ed il bilancio 2017 ha chiuso con un utile netto consolidato di 7,5 milioni rispetto a una perdita di 92,6 milioni del 2016. Positivi anche i dati del primo trimestre 2018 con un risultato netto consolidato positivo per 1,3 milioni a fronte di 25,6 milioni di perdita dell’anno precedente.

Nella nota Il Sole 24 Ore ringrazia Franco Moscetti “per il grande lavoro svolto con correttezza e professionalità”.

Secondo indiscrezioni di stampa, il gruppo editoriale presieduto da Giorgio Fossa ha affidato a una società di head hunting la ricerca del successore di Moscetti.

Nella rosa di nomi, come riportato da Lettera43, ci sarebbero anche Alessandro Bompieri, direttore generale News Italy di Rcs MediaGroup, e Giuseppe Cerbone, da 10 anni amministratore delegato e direttore generale dell’agenzia Ansa. Entrambi hanno già lavorato per il quotidiano di Confindustria: Bompieri è stato direttore generale dal 2005 al 2010, mentre Cerbone ha ricoperto sia la carica di dg (dal 1995 al 1998) sia quella di amministratore delegato (dal 2003 al 2005).