Pfizer si affida a LoRo per la nuova campagna di Polase Plus

12 giugno 2018

Per chi passa parte della giornata con il naso attaccato al computer, al tablet o allo smartphone, la rotellina che gira quando un contenuto fatica a caricare è un’immagine familiare, anche se sgradita.

Questo effetto buffering è stata scelto dall’agenzia LoRo come metafora della fatica a ricaricare le energie quando arriva il gran caldo, nel nuovo spot per Polase Plus, assegnato dopo una gara alla sigla che fa parte del gruppo Serviceplan.

Una donna cammina in pieno sole, il caldo la spossa, ed ecco che il video si interrompe e appare la fatidica rotella. L’azione riparte a stento per interrompersi di nuovo. Fino a che arriva la soluzione, Polase Plus, l’integratore alimentare con una caratteristica che lo rende efficace e veloce nell’azione: i sali di Magnesio e Potassio sono organici, quindi più assimilabili. Girato in una rara giornata di sole nella piazza di Vigevano e dintorni, il film è in onda sulle principali reti a partire dal 10 giugno, nei formati 30” e 20”.

Direzione creativa Roberto Scotti e Lorenzo Zordan, art director Roberto Scotti e Andrea Chirizzi, copywriter Lorenzo Zordan; regia di Paolo Vari, fotografia Alessandro Dominici, casa di produzione Perigeo Associati, musica Paolo D’Errico. Pianificazione media Wavemaker Global.