Social Radio Lab: ecco le emittenti più attive su Twitter

1 giugno 2018

Quali sono le radio più seguite su Twitter? Quali sanno coinvolgere meglio i radioascoltatori? Quali gli argomenti ‘caldi’? Lo rivelano i dati del nuovo studio Social Radio Lab, realizzato in collaborazione con Talkwalker: 2,4 milioni di follower per Radio Deejay e 1,5 milioni per Radio 105, poi RDS (880mila), Rtl 102.5 (768.000), Radio Italia (665.000) e Radio KissKiss (618.000).

In concomitanza con i Radio City Milano, l’indagine ha preso in considerazione i dati di performance da marzo a maggio di un panel di 27 radio nazionali e locali sul social network. Negli ultimi tre mesi è stata RAI Radio2 a conquistare un numero maggiore di nuovi follower (3.500) davanti a Radio24 (1.900) e Radionorba (1.500).

Le radio più attive sono state invece Rtl 102.5, Discoradio, RAI Radio3 e RMC Sport Network, rispettivamente con 5.400, 3.600, 3.400 e 3.000 tweet. Discoradio è anche l’emittente che ha interagito di più, con 1.400 retweet e 52 risposte, precedendo Radio24, RAI Radio3 e Radio Capital. Radio Maria, al contrario, è stata la meno interattiva non avendo mai retwittato o risposto.

 

 

“Esaurito l’effetto Festival di Sanremo è rimasta alta la partecipazione dei radioascoltatori su Twitter – spiega Stefano Chiarazzo del Social Radio Lab -. Tra menzioni, retweet e risposte le radio italiane hanno infatti generato in totale 474.000 interazioni da parte del pubblico”.

In questa speciale classifica Rtl 102.5 è leader assoluto con il 33% delle interazioni, ben 157.000, staccando di molto Rai Radio2 (55.000) e Radio Italia (47.000).

Cambia di poco la Top 3 se consideriamo i ‘mi piace’: 328.000 per Rtl 102.5, 168.000 per Radio Italia e 125.000 per RAI Radio2. Il tweet più coinvolgente del trimestre è della boy band statunitense CNCO ospite di RTL 102.5, che ha totalizzato 9.700 interazioni.

Al secondo e terzo posto RAI Radio2 con il suo saluto a Fabrizio Frizzi (8.300) e l’intervista di Ema Stokholma alla band sudcoreana BTS (7.800).

Tra gli ospiti italiani la menzione speciale va a Ermal Meta, che con il suo tweet di lancio del live su Radio Italia con Fabrizio Moro totalizza 6.100 interazioni. Benji e Fede si confermano tra gli artisti più coinvolgenti su Twitter: il loro appuntamento ai fan su Rtl 102.5 raccoglie in particolare 5.200 interazioni.

“Il pubblico coinvolto dalle radio su Twitter è stato prevalentemente femminile (54%) e di un’età compresa tra i 18 e i 34 anni – continua Chiarazzo -. Il sentiment è stato per lo più neutro (72%) ma non è mancata una quota di tweet negativi (8%)”.

Il picco di contenuti negativi è stato il 23 maggio, con l’hashtag #RadioDeejayScusati che in seguito all’intervista ai BTS ha varcato i confini nazionali. Restando sugli hashtag, stravince Rtl 102.5 con il programma #RedRonnieLiveInVinile menzionato 18.100 volte.

Poi #Back2Back (14.700), lanciato da RAI Radio2 per la commentatissima ospitata dei BTS, e #BenjieFedeRTL1025 (14.500). Per le radio italiane sta per iniziare un altro periodo ‘caldo’, sia editoriale che pubblicitario. Tra tormentoni estivi, concerti e eventi non mancheranno gli spunti e le iniziative per coinvolgere gli ascoltatori. A settembre il report trimestrale che includerà anche Facebook, YouTube e Instagram.