Carlsberg Italia: budget media in aumento. Dopo Poretti, da metà giugno on air Tuborg

31 maggio 2018

Serena Savoca

di Claudia Cassino


Carlsberg Italia ha presentato ieri a Milano il Bilancio di Sostenibilità 2017 che, per il settimo anno consecutivo, delinea il profilo della filiale italiana del gruppo danese Carlsberg Breweries A/S, terzo produttore mondiale di birra, fornendo indicatori utili a valutare risultati e orientamenti dell’azienda sotto il profilo della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Il documento, disponibile sul sito di Carlsberg Italia, traccia gli avanzamenti ottenuti dal gruppo che, nel 2017, ha lanciato il nuovo programma di sostenibilità ‘Together Towards Zero’ (Insieme verso lo zero). La road map stabilisce quattro obiettivi da raggiungere, a seconda delle aree di business, entro il 2022 ed entro il 2030: Zero emissioni di CO₂, Zero spreco d’acqua, Zero consumo irresponsabile e Zero incidenti.

“Qualità e sostenibilità hanno contribuito al rilancio di Carlsberg Italia divenendo parte integrante della nostra cultura aziendale, rendendoci più consapevoli del nostro ruolo verso il territorio e i nostri interlocutori – ha sottolineato Alberto Frausin, amministratore delegato di Carlsberg Italia, nel corso dell’evento di presentazione ResponsiBEERity 2017 -. Essere sostenibili non è più solo una necessità, ma una vera e propria missione anche laddove i nostri sforzi in apparenza hanno un impatto minore”.

L’azienda, inoltre, grazie alla Fondazione Carlsberg per lo studio delle scienze, porta avanti lo spirito mecenatesco del fondatore J.C. Jacobsen finanziando importanti iniziative culturali e sociali.

In particolare, la Fondazione Carlsberg Italia ha stanziato 1,5 milioni di euro per un progetto pluriennale di ricerca e scavi archeologici nell’area del Foro di Giulio Cesare a Roma avviato nell’autunno 2017.

Carlsberg Italia oggi produce e commercializza oltre 1,3 milioni di ettolitri di birra con i marchi Carlsberg, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti, Kronenbourg 1664, Grimbergen, Feldschlösschen e Brooklyn.

A margine della presentazione, la marketing manager di Carlsberg Italia, Serena Savoca, ha fornito alcune indicazioni sulle novità in arrivo sul fronte advertising e comunicazione.

“Nel 2018 le attività di comunicazione nel nostro mercato riguardano principalmente i marchi Birrificio Angelo Poretti e Tuborg, anche se stiamo valutando la possibilità di investire su un terzo brand in sinergia con il marketing globale – ha spiegato Savoca -. L’investimento sui media è in crescita rispetto al 2017. I mezzi su cui pianifichiamo sono la tv, con una quota superiore al 50% del budget, e il digital. Altri mezzi, come le affissioni, vengono usati in maniera più tattica a seconda dei progetti. La quota destinata al digital è comunque in aumento”.

Lo scorso aprile l’azienda ha lanciato la nuova campagna dedicata alle Stagionali 7 Luppoli del Birrificio Angelo Poretti, con la creatività di DUDE, agenzia che segue il marchio dal 2016 dopo essersi aggiudicata la gara.

La campagna, che coinvolge televisione e mezzi digitali, proseguirà con nuovi soggetti nei prossimi mesi con creatività diverse a seconda delle stagioni: dopo La Fiorita in primavera, sarà il turno de L’Esotica in estate, de La Mielizia in autunno e dell’Affumicata in inverno.

A metà giugno, invece, è previsto il ritorno on air del brand Tuborg che ha di recente rinnovato la sua visual identity, cambiando il colore del logo dal nero a un più acceso blu elettrico.

“Per il ritorno on air di Tuborg abbiamo scelto un formato video da 10”, realizzato con Publitalia, che sarà on air sulle reti Mediaset fino a fine luglio. Durante i Mondiali di Calcio saranno on air dei formati video ancora più brevi, da 5 secondi”, ha precisato la marketing manager.

La pianificazione di tutti i marchi è a cura di UM, il centro media che l’estate scorsa ha vinto la gara globale indetta da Carlsberg e che è entrata in carica ufficialmente da gennaio 2018, subentrando a OMD. Tuborg, infine, conferma il suo legame con il mondo della musica.

Continua infatti il progetto Tuborg Open, lanciato a livello internazionale e poi declinato nei singoli Paesi in cui è presente il brand, che ha portato alla realizzazione del brano musicale dal titolo ‘Stay Open’ firmato dal DJ Diplo e dall’artista e produttrice danese MO. In Italia, la canzone è cantata da Levante. Il brano è in vendita dal 25 maggio su tutti gli store digitali e piattaforme streaming.