Urbano Cairo (Rcs): “Adv meglio del mercato. A metà giugno il debutto del domenicale Fuori gioco”

27 aprile 2018

Urbano Cairo

L’assemblea degli azionisti di Rcs MediaGroup, presieduta da Urbano Cairo, si è riunita ieri in sede ordinaria e straordinaria.

In sede ordinaria ha: approvato il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2017 (vedi notizia), che si chiude con un utile netto di euro 53,7 milioni e la riduzione delle perdite da oltre 247 milioni a 63,8 milioni di euro; nominato per gli esercizi 2018-2020 il Collegio sindacale; conferito alla società Deloitte l’incarico di revisione legale dei conti per gli esercizi 2018-2026 e determinato i relativi corrispettivi; espresso voto favorevole in merito alla Sezione I della Relazione sulla remunerazione predisposta dal Cda.

In sede straordinaria l’assemblea ha approvato la riduzione del capitale sociale a 270 milioni di euro e ulteriormente per un importo di oltre euro 141 milioni, da destinarsi per euro 54 milioni a costituzione della riserva legale e per oltre euro 87 milioni a costituzione di una riserva disponibile, senza procedere ad alcun rimborso di capitale ai soci.

“Il dividendo arriverà – ha commentato a margine dell’assemblea il presedente e ad di Rcs MediaGroup Urbano Cairo -. Il nostro obiettivo, per tutti i risparmiatori e gli investitori, è quello di dare un dividendo possibilmente già il prossimo anno a valere sull’esercizio 2018. Con gli 87 milioni non abbiamo ancora in mente cosa fare esattamente, ma è una riserva disponibile. Se ci saranno utili buoni, anche per il 2018, questo ci consentirà di fare delle cose. Potrebbe essere anche, perché no, tornare a un dividendo, che manca dal 2009”, ha spiegato. In ogni caso secondo Cairo, “quello del 2017, pari a 71,1 milioni di euro è il miglior utile netto dal 2007”.

La fusione tra Rcs e Cairo Communication, “per il momento, non è all’ordine del giorno, non stiamo ragionando su questo tema, non vediamo grandi benefici da questa fusione, ma possiamo sempre ripensarci”.

Nessun commento sui primi tre mesi 2018, il cui bilancio sarà diffuso il prossimo 9 maggio dopo la riunione del Cda, “ma sarà una buona trimestrale. Anche sulla raccolta, nonostante i dati Nielsen rilevino un mercato debole, noi stiamo facendo molto meglio del mercato sia come Rcs che come Cairo Communication. Sicuramente – ha aggiunto riferendosi sempre all’insieme del mercato – i primi due mesi sono stati deboli anche perché sono poco rilevanti per dimensioni, poi c’erano le elezioni di mezzo e c’è sempre un minimo di rallentamento”.

Sul fronte editoriale, Cairo ha annunciato che “il domenicale Fuori Gioco debutterà da metà giugno, allegato gratuito de La Gazzetta dello Sport: pensiamo a 10 numeri fino a metà settembre e poi vedremo, mentre la prossima edizione locale della rosea sarà Bologna. Sul fronte Corriere della Sera stiamo ragionando su nuove edizioni locali e sull’allegato del mercoledì oltre a Living e Style. IO Donna va bene, così come La Lettura attorno alle 90 mila copie”.