iFood firma un progetto ‘misterioso’ per Babbi

24 aprile 2018

La community italiana di food blogger del network di Netaddiction apre una nuova stagione di iniziative ad alto tasso di engagement

La community italiana di food blogger iFood, parte del network di Netaddiction, si mette alla prova con unboxing di mistery box e challenge culinarie per realizzare la ricetta migliore con i prodotti di Babbi, azienda dolciaria romagnola.

Cinque foodblogger della community di iFood – Valentina Pilia, Nadina Serravezza, Mary Vischetti, Erika Paravano, Valentina D’Aniello e Manuela Bonci -, selezionate per affinità con il brand, hanno ricevuto a casa una mistery box e hanno condiviso il momento dell’apertura della scatola sui social con i propri follower attraverso dirette live su Instagram e Facebook, foto, post e story in cui mostravano i dolci contenuti del pacco.

Ogni attività social è contraddistinta dalla presenza dell’hashtag #ilovebabbi e tag all’azienda per generare e accrescere la brand awareness di Babbi grazie a contenuti originali e di qualità.

Una volta soddisfatta la curiosità, è partita la sfida: una vera e propria challenge tra le food blogger coinvolte, per realizzare la ricetta migliore con i prodotti Babbi messi a disposizione.

Due ricette a testa, per un totale di dieci ricette, per valorizzare al meglio i prodotti del marchio che ha inviato alle blogger creme spalmabili (Cremadelizia) in vari gusti e preparati per cioccolata in tazza (Cioccodelizia).

“Abbiamo pensato questo nuovo format specialmente per i brand di prodotti food, elettrodomestici ed attrezzature per la cucina. Siamo felici che Babbi sia stato il primo prestigioso brand ad utilizzarlo. Si tratta di un modo originale per svelare e scoprire delle novità di mercato che non vengono solo mostrate in maniera sterile ma messe subito in opera per realizzare ricette di ogni tipo – commenta Andrea Pucci, ceo e founder di Netaddiction -. È proprio nella natura delle nostre blogger approcciarsi ai brand in maniera genuina e onesta, creando con impegno contenuti di valore ed evitando tutti gli strumenti che permettono di ottenere grandi numeri con il minimo sforzo. La nostra attenzione alla qualità e alla fidelizzazione dei nostri follower ci ha sempre ripagati e con questo spirito stiamo preparando tutte le attività che vedranno coinvolta iFood nei prossimi mesi. Questa con Babbi è solo la prima di una serie di attività e progetti ad alto tasso di engagement e contenuti premium studiati per i prossimi mesi da iFood”.

La testata è infatti impegnata nei prossimi mesi come media parter di Cibus, insieme a I Love Italian Food, e gestirà l’intera area Food Well al prossimo Rimini Wellness e, con Kitchen Aid, sarà a capo dell’unica area adibita alle performance e agli show cooking per le dimostrazioni dei libri al Salone del libro di Torino, previsto per il prossimo maggio.

“iFood ha da poco rinnovato la sua redazione che ora composta da 7 food blogger con skill e competenze diverse e complementari. Saranno loro a gestire i nuovi progetti da realizzare con la community: ricette pensate per i pet lover, una guida pratica su come realizzare a casa un sushi perfetto e tanto altro ancora”, conclude Pucci.