Publitalia ’80 ospita ‘Digital Next’ e crea il team Ad Tech & Business Development

22 marzo 2018

Stefano Sala

La nuova direzione guidata da Paola Colombo ha l’obiettivo di definire una ‘digital transformation strategy’

Oggi Publitalia ’80 ospita per la prima volta in Italia ‘Digital Next’, l’annuale congresso internazionale organizzato da EGTA, l’associazione delle concessionarie di pubblicità dei più importanti broadcaster radio e tv in Europa.

‘Transcending Television’ è il titolo della giornata di lavori che si prefigge l’obiettivo di definire linee guida comuni per affrontare al meglio la trasformazione digitale.

Il mezzo televisivo sta attraversando una fase di continua evoluzione e i broadcaster, per mantenere il loro ruolo strategico in questo scenario, devono necessariamente stare al passo con i tempi.

Speaker da tutta Europa condivideranno la loro esperienza in merito a nuove forme di pubblicità che rendono la televisione più evoluta, innovativa e interattiva.

Negli ultimi anni Publitalia ’80 ha analizzato come, in altri Paesi Europei, l’innovazione tecnologica ha permesso di amplificare la forza della televisione, rendendola un mezzo ancora più competitivo.

La concessionaria di Mediaset ha subito intuito le potenzialità delle tv connesse, tanto da essere stata la prima a sviluppare e lanciare sul mercato italiano soluzioni ‘evolute’ di advertising per la tv free.

“Ci sono sempre più tv connesse in circolazione e questo significa più servizi per i telespettatori, più ore di consumo del mezzo e più opportunità per gli investitori pubblicitari”, commenta Stefano Sala, ad di Publitalia ’80, nel video realizzato da TgCom e pubblicato ieri.

Per continuare a operare con un ruolo di leader in un mondo in cui tv e digital convergono, è stata costituita la nuova direzione Ad Tech & Business Development.

Il team diretto da Paola Colombo ha l’obiettivo definire una ‘digital transformation strategy’ capace di rispondere tanto alle richieste del telespettatore più tecnologicamente evoluto quanto a quelle di investitori sempre più esigenti e sofisticati. Il lancio dei primi prodotti pubblicitari interattivi per tv connesse è solo uno dei tanti progetti in atto.

“È un team composto da 16 persone con esperienze in vari ambiti – spiega Colombo – che lavora in stretto contatto con l’editore. Abbiamo lanciato per le tv connesse i primi formati interattivi che sono indirizzabili, mentre per la radio il primo network sulle radio digitali vendibile in maniera automatizzata”.

La scelta di Publitalia ’80 di ospitare questa edizione del ‘Digital Next’ non è casuale.

Il 2018 segna per la concessionaria di Mediaset un traguardo importante: dopo le prime campagne test, questo sarà l’anno dell’affermazione sul mercato di moderni prodotti pubblicitari per tv connessi e del lancio di nuovi servizi OTT in occasione dei Mondiali di calcio, di cui Mediaset detiene i diritti in esclusiva per tutte le piattaforme.