DUE-B fa il suo esordio su Real Time. Obiettivo crescere sui mercati internazionali

13 marzo 2018

Luna Berlusconi

di Andrea Crocioni


“Siamo una realtà piccola, ma che si sta conquistando il suo spazio sul mercato”: con queste parole Luna Berlusconi, fondatrice e ceo di DUE-B, ha parlato dell’evoluzione vissuta dalla casa di produzione audiovisiva nata nel 2012, in occasione della conferenza stampa che si è tenuta ieri Milano presso la nuova sede della società.

Nell’occasione l’imprenditrice ha ufficializzare l’avvio della nuova collaborazione con il gruppo Discovery che si apre con la messa in onda della prima produzione, Hello Goodbye, già dal mese di aprile su Real Time.

Con questo programma Pablo Trincia ci conduce nel ‘non luogo’ per eccellenza, l’aeroporto, per raccogliere le emozioni, le gioie, le paure, le speranze di chi aspetta, arriva o è i partenza. La prima puntata sarà in tv il 6 aprile alle ore 23:05.

“Il nostro obiettivo ora è consolidarci”, ha detto Luna Berlusconi, ricordando il percorso di DUE-B.

“Abbiamo iniziato con dei branded content destinati alle reti Mediaset – ha raccontato -. Crediamo molto nel ruolo delle aziende nella produzione dei contenuti, sono fondamentali in un mercato dove ci sono meno soldi ed è un ambito che continueremo a presidiare. Sin dall’inizio il nostro obiettivo è stato quello di raccontare storie e fenomeni sociali con lo scopo d’intrattenere e offrire alle reti che ci ospitano prodotti di qualità”.

Il portfolio della società è ricco di produzioni Made in Italy che sono riuscite a ottenere uno spazio nel panorama televisivo italiano.

Dopo la parentesi del 2015 con Vaya Fauna per il prime time di Telecinco, popolare canale televisivo spagnolo, oggi la casa di produzione festeggia il ritorno sul mercato internazionale con #Riccanza che forte del suo importante successo in Italia è riuscito a varcare i confini, arrivando sino in Francia e suscitando interesse in più Paesi d’Europa.

“Si tratta del format che ha aperto la nostra collaborazione con MTV. Un passaggio importante che ci ha consentito di accreditarci sul mercato come casa di produzione indipendete. Con Viacom il rapporto si è consolidato: abbiamo lanciato Mamma che #Riccanza!, primo spin-off del programma dedicato ai rich kids. Ma stiamo lavorando anche altri progetti”, ha ricordato la ceo.

Ma la spinta internazionale per la casa di produzione è arrivata anche da Bella più di prima, format nato per La 5 (Mediaset), approdato prima in Ucraina e successivamente in Russia.

DUE-B rappresenta una boutique della televisione ma anche una factory di talent come dimostra l’esperimento riuscito di trasformare Annalisa Scarrone da cantante a conduttrice alla guida di Tutta colpa di…, andato in onda con ben tre edizioni su Italia1 e pronto a tornare.

“Crediamo nel lavoro di squadra in azienda ma anche con i network”, ha detto Luna Berlusconi, affiancata da Paolo Urbani (responsabile delle produzioni) ed Alessandra Torre (responsabile dei contenuti), e ha aggiunto: “Creiamo valide partnership con l’obiettivo di crescere e consolidare aspetti produttivi e di contenuto, proprio com’è avvenuto nel 2017 con Viacom e speriamo nel futuro con Discovery ed altre prestigiose realtà con le quali stiamo intrattenendo dei rapporti di fiducia e collaborazione. Abbiamo in cantiere quindici nuovi progetti e guardiamo con grande interesse ai mercati internazionali”.