‘Senza donne non c’è storia’: parola di NOW TV e Wavemaker

8 marzo 2018

On air per l’8 marzo sui social e su stampa. La campagna, ispirata ad alcuni film celebri, è stata interamente sviluppata, a partire dalla creazione del concept, a tutti i supporti visual dalla sigla di GroupM

 

Il modo più autentico di celebrare le donne? Raccontare le loro storie. Lo sa bene NOW TV, la internet tv di Sky, che ha dedicato all’8 marzo una campagna ispirata ad alcuni dei film a catalogo che, negli anni, ci hanno fatto emozionare, commuovere, sognare, divertire. NOW TV, ci fa porre una domanda provocatoria: cosa sarebbe Pulp Fiction senza il fascino di Uma Thurman? Cosa sarebbe Eternal Sunshine senza la romantica follia di Clementine? Chi renderebbe indimenticabile La La Land se non ci fosse Mia? Senza le protagoniste che danno corpo e voce a questi personaggi, molte delle storie che amiamo non esisterebbero: ‘Senza donne non c’è storia’. È questo il concept creativo ideato e sviluppato da Wavemaker, agenzia content e media di NOW TV, per la campagna dedicata alla Festa Della Donna che prende posizione in modo distintivo ed efficace su uno degli argomenti più discussi del momento: l’empowerment femminile.

La campagna nasce e prende vita sui profili social di NOW TV (e nello specifico Facebook e Instagram, dal 7 all’8 marzo), e si sviluppa anche nell’offline, presidiando proprio nel giorno della Festa della Donna le pagine stampa dei free press in città come Milano e Roma. Da film più o meno recenti, ma ognuno a suo modo iconico, è stato sottratto l’elemento femminile. John Travolta si ritrova solo in pista, Jim Carrey non ha più nessuno da dimenticare, Ryan Gosling balla da solo sulle colline di Hollywood, Edward e Jacob si trovano a vagare nella nebbia senza un perché.

“Alcune scene cinematografiche sono immagini iconiche della nostra cultura, che più di ogni altra cosa evocano immediatamente ricordi ed emozioni delle storie che racchiudono. La nostra idea creativa utilizza l’impatto visivo per creare un effetto inaspettato: i manifesti dei film dopo la scomparsa della donna si trasformano in una sorta di manifesto del brand che celebra il ruolo essenziale di tutte le donne”, racconta Alessandro Pastore, Content marketing director di Wavemaker.

La campagna è stata interamente sviluppata, a partire dalla creazione del concept, a tutti i supporti visual per stampa e social, da Wavemaker.  Credits: Content strategy lead Giada Divisato, art director Silvia Giacomazzi e Ann Jennifer Tiamzon, senior content manager Valeria Sesia, content editor Stefano Panini e Francesca Mancini, senior content strategist Luigi Mauriello.