4w MarketPlace scommette sullo sviluppo tecnologico

6 marzo 2018

Suite di targetizzazione dell’audience basata sugli interessi in collaborazione con nugg.ad. Ottimizzazioni basate sulla post valutazione Nielsen e I.A.S, e presto un nuovo formato Video Native

4w MarketPlace si prepara a un anno all’insegna della tecnologia nella convinzione che questo sia il terreno sul quale concentrare tutte le energie per rispondere in maniera energica e costruttiva, con proposte di prodotto e di mercato concrete e innovative.

L’azienda ha reso disponibile una suite di targetizzazione dell’audience basata sugli interessi, realizzata in collaborazione con la DMP partner nugg.ad.

L’audience dell’intero network è stata vagliata tramite survey che hanno portato a individuare gli interessi primari degli utenti partecipanti.

A oggi è possibile acquistare pacchetti dedicati a una serie di categorie: Responsabili d’acquisto, Sport & Fitness, Consumer Electronics, Travel, Fashion, Offerte commerciali.

Sono inoltre disponibili le ottimizzazioni basate sulla post valutazione, realizzate grazie alla partnership con Nielsen e I.A.S., che consentono di aggiornare costantemente i parametri utili alla definizione dell’audience e dei vari dati storici.

In tema di Video Adv, 4w MarketPlace lavora all’ampliamento della propria suite e per la fine del mese prevede di completare la realizzazione di un nuovo formato Native che risponderà quindi ai requisiti L.E.A.N., con l’obiettivo di raggiungere l’utente con comunicazioni sempre più efficaci.

Questo inizio d’anno vede inoltre il rafforzamento dell’intera linea tecnologica dell’azienda con l’obiettivo di completare il processo che porterà all’unificazione di tutti i formati gestiti da 4w MarketPlace – Native, Video e Display – sotto un’unica piattaforma.

Questo processo è iniziato lo scorso anno, ha raggiunto diversi step intermedi e vedrà imprimere un’importante accelerazione nei mesi a venire per l’ottenimento del risultato finale.

“In un anno così denso di incognite, tra ad-filtering di Chrome, GDPR e kpi, il nostro messaggio è chiaro e forte – afferma Roberto Bassani, CP&TO di 4w -. Il contributo di ogni player in questo mercato deve essere concreto, portare innovazione, creatività, inventiva. E 4w partecipa sempre con tutte le sue energie migliori per continuare a essere il primo ad-tech-network italiano”.

“La sensazione è che il mercato sia partito piuttosto lento quest’anno, un po’ per tutti – aggiunge Roberto Barberis, ceo di 4w – ma 4w è attiva con proposizioni mirate a intercettare le pianificazioni più esigenti. Abbiamo sempre cercato di andare nella direzione di un advertising utile e a maggior ragione, nel periodo di ripensamento delle logiche dell’adv digitale che l’industry tutta sta attraversando, vogliamo offrire soluzioni concrete per una comunicazione efficace, che arrivi a destinazione nel momento in cui si sviluppa un bisogno, nella situazione adatta a stimolare un desiderio, sui diversi device, nelle differenti circostanze”.