We Are Social rafforza il team con Paulo César González e Alessandro Perrone

6 marzo 2018

Daniele Piazza e Alessandro Sciarpelletti

Novità per il team creativo di We Are Social. Sotto la guida dei due direttori creativi Alessandro Sciarpelletti e Daniele Piazza, si uniscono alla squadra Paulo César González nel ruolo di associate creative director e Alessandro Perrone come nuovo producer.

L’agenzia delinea così una struttura in cui dialogano le sue tre anime creative – concettuale, editoriale e di produzione – per garantire una risposta più veloce ed efficace alle necessità dei clienti.

Un reparto che unisce alla pura disciplina creativa la conoscenza approfondita delle persone, dei loro interessi e di come vivono le piattaforme, al servizio delle ideas powered by people.

Ha commentato Sciarpelletti: “Siamo alla continua ricerca di un melting pot tra advertising e intrattenimento. Possiamo pensare al nostro reparto come a una vera e propria redazione creativa: figure dell’advertising tradizionale lavorano insieme a profili mutuati dall’ambito più prettamente editoriale. Al loro fianco una unit dedicata alla produzione crea contenuti – foto, video e audio – per interpretare in modo fresco e veloce linguaggi in continua evoluzione. La grande sfida è continuare a soddisfare le aspettative dei nostri clienti. Esigenze sempre più importanti, da veicolare spesso anche su scala globale”.

In linea proprio con la necessità di creare progetti di comunicazione su scala globale, la scelta dell’inserimento del creativo colombiano Paulo César González.

“Con oltre 10 anni di esperienza nella industry, Paulo è un rinforzo importante per il team di We Are Social. Dopo l’esperienza alla direzione creativa di Sancho BBDO, dove ha ottenuto riconoscimenti sia nazionali che internazionali, Paulo porta dal mercato sudamericano – da anni uno dei più floridi creativamente – una visione interessante e un know-how forte, a testimonianza della volontà dell’agenzia di contaminare e internazionalizzare sempre di più il proprio modello. Il suo arrivo si aggiunge a un’operazione di costante evoluzione del team che mira a valorizzare le figure chiave che contribuiscono al successo dell’agenzia”, continua Sciarpelletti.

“Evoluzione delle piattaforme ed evoluzione dei linguaggi creativi si contaminano a vicenda e la creative production dell’agenzia deve svilupparsi di pari passo. Basti pensare a quanto sia stata radicale la trasformazione continua negli ultimi anni di Instagram, che oggi ci offre molto di più delle sole ‘foto quadrate’ in termini di formati – prosegue Daniele Piazza -. La produzione foto e video si sta sempre più allontanando dalle modalità classiche della pubblicità. I budget sono diversi, ma soprattutto online sono cambiati i linguaggi e quindi le modalità produttive. Servono contenuti veloci, dove la velocità di fruizione va di pari passo con la velocità di produzione e la necessaria tempestività della pubblicazione. L’approccio si deve quindi fare ‘smart’: oggi il riferimento non sono più le mega-produzioni hollywoodiane, ma ‘creator’ (Instagrammer e Youtuber) che dimostrano come la dimensione della produzione non sia l’unità di misura di efficacia e qualità dell’output creativo”.

Segno dell’investimento in questa direzione è l’ingresso di Alessandro Perrone, producer dall’ampia esperienza sul contenuto broadcast – all’attivo numerose produzioni per MTV, Sky e Discovery – branded e pubblicitario, oltre a un piano di investimenti che porterà all’ampliamento di strutture e facilities produttive dell’agenzia.

“Non ci dimentichiamo inoltre che produzione creativa non vuol dire solo grafica, foto, video ma anche nuove tecnologie (AI, AR, VR), product design e qualsiasi altra cosa possa dar vita alle idee”, conclude Piazza.