Audipress, pubblicati i dati 2017/III con il nuovo impianto single source

1 marzo 2018

Maurizio Costa

Quotidiani: quasi 25 milioni di letture ogni giorno, Periodici: oltre 24 milioni di letture per le testate settimanali (per 14.383.000 lettori) e oltre i 22 milioni di letture per le testate mensili (per 12.796.000 lettori)

Si è tenuto ieri a Milano il Consiglio di amministrazione di Audipress presieduto da Maurizio Costa, per la pubblicazione dei dati 2017/III.

I dati diffusi ieri sono, come spiega la nota, “il primo risultato del nuovo impianto di indagine single source, adottato a partire dalla rilevazione di gennaio 2017, che ha superato le due rilevazioni distinte per Quotidiani e Periodici (ciascuna con un proprio campione e proprio questionario) per rilevare in un’unica ricerca, sullo stesso campione di individui, le diverse articolazioni della fruizione della stampa per i due comparti”.

La ricerca, che fornisce i dati ufficiali sullo stato della lettura della stampa in Italia, offre statistiche sulle stime di lettura che beneficiano di una base campionaria più ampia per Quotidiani e Periodici, anche grazie all’allineamento della profondità temporale nella pubblicazione dei dati (cumulazione di 3 cicli di rilevazione).

Risulta ampliato anche il campionamento delle Classi Sociali Superiori (imprenditori, liberi professionisti, dirigenti e loro familiari), consentendo così una più accurata rappresentazione dei comportamenti di lettura di tale segmento di popolazione e una miglior copertura socio-professionale.

Secondo i nuovi dati Audipress, attraverso il supporto cartaceo e/o digitale i quotidiani raggiungono quasi 25 milioni di letture ogni giorno (per 16.797.000 lettori), mentre nel comparto periodici, ogni settimana si superano i 24 milioni di letture per le testate settimanali (per 14.383.000 lettori) e ogni mese si superano i 22 milioni di letture per le testate mensili (per 12.796.000 lettori).

L’indagine rivela quanto l’esposizione al mezzo stampa, sia su carta sia in formato digitale, sia diffusa capillarmente sul territorio nazionale e nei vari target di popolazione.

A conferma del profondo legame con le testate, si registra un incremento delle quote di lettori ad alta frequenza, emblematico di una ricerca costante di contenuti ponderati e verificati – come emerso anche nella recente ricerca qualitativa ‘Il valore della Stampa’ – in un contesto mediatico dominato da una molteplicità di fonti informative.

Per l’edizione Audipress 2017/III sono state eseguite 43.109 interviste personali su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 14 anni e oltre, condotte con il sistema CAPI Doppio Schermo, lungo un calendario di rilevazione di 37 settimane complessive, dal 16 gennaio 2017 al 10 dicembre 2017.

Gli istituti esecutori del field sono Doxa e Ipsos; il disegno del campione e l’elaborazione dei dati sono stati effettuati da Doxa; i controlli sono a cura di Reply.

Per i dati completi clicca qui