Pro Web Consulting: +80% di fatturato nel 2017, crescono le risorse nel 2018

17 gennaio 2018

Stefano Brighenti

La società di consulenza digitale Pro Web Consulting chiude un 2017 di crescita e si prepara per un 2018 di ulteriore espansione sotto tutti i punti di vista.

Gli uffici svizzeri di Morbio Inferiore si apprestano ad accogliere nuove figure, che andranno a integrare ulteriormente lo staff e le competenze interne: l’azienda continua a investire nel capitale umano, che sfiora ormai le 50 risorse specializzate.

Questo anche in ottica di ampliamento dei servizi: se l’ottimizzazione per i motori di ricerca e l’analisi dei dati restano il fulcro dell’offerta della consulting firm, insieme alla brand reputation sulle Serp, oggi si sta strutturando il reparto Cro di Pro Web, grazie a un team dedicato. Proseguiranno anche la sperimentazione e la creazione di nuovi tool, grazie al reparto Research&Development, già operativo da settembre 2017.

“Indubbiamente vogliamo consolidare quanto di buono abbiamo fatto fino a ora, ma la volontà dell’azienda è quella di continuare a espandersi: se il 2017 ha visto il fatturato crescere dell’80% YoY, da questo 2018 ci aspettiamo una ulteriore double digit growth, grazie a un pacchetto di servizi sinergici tra loro che ci porteranno a offrire ai nostri clienti la migliore e la più completa consulenza possibile in ambito search marketing – il commento di Stefano Brighenti, founder & managing director di Pro Web Consulting -. Tutto questo è possibile soprattutto grazie al nostro team, praticamente raddoppiato rispetto al 2016, che continueremo ad arricchire selezionando talenti in tutta Europa”.

Rinnovato anche il dipartimento commerciale, che vede sempre al vertice Duccio Lunari, Head of Sales & Marketing, ora coadiuvato da Diego Stramezzi, Head of Sales Operations.

“In questi anni Diego è diventato un punto di riferimento essenziale per la società. Sono entusiasta di poter condividere la direzione commerciale con lui: il suo nuovo ruolo ci permetterà di essere più attenti, veloci e proattivi rispetto alle esigenze delle aziende e del mercato” spiega Lunari.

“La nostra forza è la possibilità di scegliere un team customizzato per ogni nuovo progetto, a seconda delle esigenze del cliente, dei suoi obiettivi e dei mercati di riferimento. Questo perché siamo stati capaci di creare uno staff altamente qualificato, con specialisti madrelingua e verticalità su settori diversi – sostiene Stramezzi -. Ci siamo costruiti una solida reputazione nel comparto digital: se fino a qualche anno fa eravamo noi a cercare clienti e candidati, oggi questo trend si sta invertendo. Penso di poter affermare che sulla SEO non abbiamo competitor”.

Tra le ultime acquisizioni di fine anno, infatti, ci sono brand top player nei rispettivi settori, come La Feltrinelli, Valentino, Euronics.

Continua anche l’impegno della società nella divulgazione della materia SEO, con le docenze in numerose business school italiane e svizzere (dai Master de Il Sole 24 Ore all’università ticinese SUPSI), e l’impegno nella ricerca e sperimentazione su topic ancora poco studiati, come la SEO per Amazon, le Progressive Web Apps e l’App Store Optimization.