Assorel cerca il dialogo con Assocom e Unicom

16 gennaio 2018

Filomena Rosato

Si è tenuta la prima Assemblea 2018 dei Soci Assorel che, oltre al bilancio delle attività del 2017, ha dibattuto i progetti e le linee guida di politica associativa per il 2018.

Alleanza e Crescita sono le parole ispiratrici dell’Associazione per il 2018: in tale contesto si collocano il progetto di business community networking, le relazioni istituzionali e internazionali, il dialogo con le realtà del settore.

Confermata l’attenzione ai temi collettivi della professione – contratto di lavoro, misurazione, gare – e il prosieguo delle iniziative che mettono la comunicazione al servizio della collettività con il progetto #AssorelFor. Punto di forza per la divulgazione di una cultura della comunicazione a favore della qualità e della crescita del mercato è l’area Studi e Formazione – Assorel Academy, AssorelIncontri, Osservatorio.

Fiore all’occhiello dell’Associazione rimane il Premio Assorel, che nel 2017 ha aggiunto alla hall of fame del ‘Premio alla Carriera’ il nome di Urbano Cairo, presidente di RCS Media Group.

Il dibattito tra gli Associati ha inoltre affrontato il tema della creazione di un’unica entità di rappresentanza del mondo della Comunicazione approvando all’unanimità la linea politica della Presidenza che prevede la partecipazione al tavolo di lavoro avviato da Assocom e Unicom.

Filomena Rosato, presidente Assorel e presidente FiloComunicazione, ha dichiarato: “Questa Presidenza si è posta da inizio mandato il tema di una rappresentanza più forte e più autorevole delle PR e della Comunicazione tutta, finalizzata alla crescita e allo sviluppo delle imprese associate, in un mercato attraversato da grandi cambiamenti. In tal senso, Assorel ha cercato il dialogo con Assocom e Unicom e intende oggi portare al tavolo del confronto un contributo in linea con la propria identità per essere più autorevoli con le istituzioni e con i clienti. Il voto all’unanimità dei nostri Associati conferma che i tempi sono maturi perché Assorel partecipi, sin dalle fasi preliminari in modo proattivo, al nuovo soggetto di rappresentanza di tutte le industry della Comunicazione. Crediamo fortemente nella necessità di costruire unità e coesione, per sostenere e rappresentare in modo adeguato le nostre imprese e la nostra professione”.