Deliveroo, in Italia il budget media resta in GroupM: dal 2018 in mano a Mindshare

16 gennaio 2018

di Valeria Zonca


Deliveroo, a seguito di un pitch europeo, ha allocato il budget media, stimato dalla stampa estera in 10 milioni di sterline, nei mercati UK e Irlanda a 7stars interrompendo il rapporto con Mediacom, la sigla di Wpp che non ha partecipato alla gara.

Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, nel nostro Paese il budget sarebbe rimasto nelle mani di GroupM che dal 2018 lo gestirebbe attraverso Mindshare. Al momento del suo arrivo in Italia, il nuovo servizio di food delivery aveva affidato l’incarico media a Mec; la gestione era poi passata a Mediacom per un allineamento internazionale.

Il piano di comunicazione è stato in questi 2 anni articolato su vari mezzi, con attività di field marketing, pr, partnership, pubblicità above the line ed eventi oltre all’attivazione dei principali social media.

La compagnia londinese fondata da Will Shu, che opera in un mercato in forte crescita, è impegnata in un percorso di espansione internazionale con penetrazione in 140 città di 12 nazioni.

In Italia, che rappresenta uno dei mercati chiave, Deliveroo è presente in 11 città: Milano, Torino, Roma, Bologna, Firenze, Padova, Verona, Piacenza, Bergamo, Monza e l’ultima arrivata Brescia.