Pyeongchang 2018: Discovery e Rai insieme per una maggiore copertura delle Olimpiadi

11 gennaio 2018

I telespettatori italiani potranno disporre della più ampia copertura delle Olimpiadi invernali di sempre grazie a una nuova partnership tra Discovery Communications e Rai per le Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018.

L’accordo tiene fede all’impegno preso da Discovery: offrire un’esperienza di visione senza eguali coinvolgendo sempre più persone su tutti gli schermi.

L’accordo vede Discovery Communications, la Casa delle Olimpiadi in Europa, concedere in sublicenza a Rai i diritti audiovisivi in chiaro per le Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018 su digitale terrestre e, sul satellite, sulla piattaforma Tivusat.

Rai offrirà un’ampia selezione di copertura in chiaro – oltre 110 ore di programmazione dedicata, nel cuore della notte e in replica nelle prime ore del mattino, tra telecronache, sintesi, servizi speciali e Tg olimpici – su Rai2 e Raisport+HD e sul digitale, assicurando agli appassionati italiani di poter seguire anche in chiaro i beniamini nazionali nella conquista delle medaglie.

Eurosport garantirà un’esperienza impareggiabile, in particolare su Eurosport Player, unico luogo dove i fan potranno guardare ogni minuto, ogni atleta e ogni sport – online, su mobile, tablet o tv connesse.

Saranno le prime Olimpiadi totalmente digitali per il pubblico europeo, con più di 4.000 ore di copertura, 900 ore di live action e 100 eventi. I fan potranno personalizzare e definire la loro esperienza olimpica scegliendo cosa guardare, quando e come guardarlo. In Italia Rai e Eurosport trasmetteranno semi-finali, finali dove atleti italiani competeranno per una medaglia.

“La partnership con la Rai e con più di 30 broadcaster nazionali è la dimostrazione che Discovery è sulla strada giusta per coinvolgere sempre più persone su tutti gli schermi – ha dichiarato Peter Hutton, ceo di Eurosport -. La scelta di offrire ogni minuto al pubblico europeo insieme alla nostra strategia all-screen, digital e sulle piattaforme social media, ci permetterà di raggiungere un pubblico più giovane e nuovo”.

“Grazie alla copertura di alcuni dei più importanti eventi sportivi live, Eurosport in Italia continua a crescere – ha commentato Alessandro Araimo, evp general manager Discovery Italia -. Lavoriamo quotidianamente per soddisfare le aspettative del nostro pubblico ed è dunque un particolare privilegio offrire la copertura più completa di sempre delle Olimpiadi invernali. Siamo sicuri che il nuovo accordo rappresenti un grande vantaggio per gli spettatori e non vediamo l’ora di collaborare con la Rai”.

Discovery Communications detiene i diritti multimediali esclusivi per 50 nazioni e territori (Eurosport è Casa delle Olimpiadi in Europa. Francia esclusa nel ciclo 2018-2020. Esclusa Russia. Eurosport è Official Broadcaster in UK nel 2018 e 2020) in Europa per le Olimpiadi dal 2018 al 2024, come annunciato assieme al Comitato Olimpico Internazionale a giugno 2015. Eurosport seguirà tutte le storie più importanti, raccontate da esperti italiani di altissimo livello.

Il team sarà composto da Giorgio Rocca, tre ori olimpici di sci di fondo – Fulvio Valbusa, Gabriella Paruzzi e Marco Albarello – e dalla medaglia di bronzo di sci alpino Karen Putzer, solo per citarne alcuni.

A livello internazionale la squadra di Eurosport non ha precedenti e conta ad oggi oltre 150 talenti e commentatori, tra cui 58 atleti olimpici, per un totale di 75 medaglie olimpiche di cui 28 d’oro.