Synapsy chiude il 2017 con 7,7 milioni di fatturato

21 dicembre 2017

Davide Mazzucchelli

Il vecchio dono di Natale? Non esiste più. O almeno ne è convinta Synapsy, agenzia milanese di comunicazione integrata, che quest’anno per i suoi clienti ha pensato a un’esperienza diversa, progettando per loro un regalo a puntate.

Tutto nasce con Barry, una pecora dal vello nero che Synapsy ha adottato qualche settimana fa in Irlanda. Da lì è partito lo spunto per un progetto di comunicazione che vede come protagonista proprio questo quadrupede sui generis.

Il nome del progetto, ideato da Andrea Gallizzi e Marco Magistrini Spinelli della divisione creativa di Synapsy, è ‘Black Sheep’ e prevede anche la realizzazione di un sito già online (barry.black) e un fumetto. Il messaggio che viene veicolato? Semplice, differenziatevi.

“Uscite dal gregge”, per dirla con Barry. Per Synapsy si tratta di un modo per celebrare, assieme ai suoi partner, un 2017 chiuso con risultati largamente superiori alle aspettative.

L’agenzia fondata da Davide Mazzucchelli continua a crescere e allargare il perimetro del suo business, come dimostra la nascita pochi mesi fa di Synapsy Mice, lo spin off dedicato al campo dei viaggi d’affari.

“Ogni volta che ognuno di noi fa un regalo a qualcuno, sta lanciando un messaggio – sottolinea Mazzucchelli -. È impossibile non comunicare. Fare un dono scontato quindi non è solo inutile, ma può rivelarsi anche controproducente. Si fa davvero centro soltanto quando si riesce a regalare un’emozione agli altri, anche piccola. Grazie a questo progetto di comunicazione, che unisce suggestioni e divertimento, abbiamo l’opportunità di sviluppare nuove forme di connessione con i nostri partner. Il nostro modo di dire grazie, per un anno intero, alle aziende che hanno creduto in noi”.

E sono davvero numerose le realtà che nel 2017 si sono affidate a Synapsy per implementare i propri progetti di comunicazione.

“Quest’anno abbiamo partecipato a 68 gare, vincendone 36. Quasi il 50 per cento – racconta ancora il numero uno di Synapsy -. Abbiamo organizzato 43 eventi e 8 progetti di comunicazione. Il nostro team di lavoro è cresciuto a 28 collaboratori interni e 18 esterni. Ma in tutto sono 920 le persone che hanno lavorato assieme a noi durante i diversi eventi, mentre sono oltre 110 mila quelle che hanno partecipato in qualità di ospiti. Il fatturato consolidato del gruppo Synapsy per il 2017 è salito a 7,7 milioni di euro. Cresciamo tanto nonostante il periodo di difficoltà generalizzata. Anche per questo motivo ci sentiamo assolutamente ‘fuori dal gregge’, come Barry”.