IGP Decaux investe 12 milioni di euro nel digitale nel triennio 2016-2018

11 dicembre 2017

di Claudia Cassino


Proprio alla vigilia di Sant’Ambrogio, IGP Decaux e Sky Italia hanno ‘acceso’ l’imponente albero di Natale che campeggerà in Piazza Duomo a Milano per tutto il periodo delle festività.

Alto 30 metri, con 100.000 luci led e oltre 700 palline natalizie, avrà alla base due ledwall alti 1,5 metri e lunghi 2,5 metri su cui scorreranno video e messaggi di auguri ‘social’.

Si tratta di una delle tante innovazioni offerte dalla nuova divisione Creative & Live Solutions di IGP Decaux, operativa da un anno all’interno della concessionaria di comunicazione esterna guidata dall’amministratore delegato Fabrizio Du Chène de Vère.

“Un progetto importante a cui stiamo lavorando da luglio, dopo aver vinto il relativo bando pubblico”, sottolinea a margine della cerimonia di accensione Flavio Biondi, direttore commerciale della società. “Siamo grandi esperti del territorio e questa nuova unit rappresenta un buon modo per diversificare e mettere al servizio della città le nostre competenze”.

Nonostante un inizio d’anno al rallentatore, con marzo e luglio particolarmente negativi, l’ultimo quadrimestre del 2017 ha visto un incremento negli investimenti in out of home che ha consentito a IGP Decaux di recuperare terreno.

Flavio Biondi e Fabrizio Du Chène de Vère

“Ci auguriamo di archiviare l’anno più o meno in linea con il 2016, che si era chiuso con un fatturato di 131,5 milioni di euro – continua Biondi -. Sicuramente la pubblicità locale, in crescita circa del 4-5%, è andata meglio della nazionale, dove ormai riescono a crescere solo Google e Facebook. Continua a registrare un andamento positivo il segmento Aeroporti, che cresce del 5% a perimetro omogeneo (la concessionaria gestisce gli spazi degli scali di Milano Linate e Malpensa, Bergamo, Torino e Genova, ndr). Da segnalare poi la performance della nuova divisione Creative & Live Solutions, guidata da Benedetta Arlati, che in un anno di vita ha già raggiunto i 5 milioni di fatturato. Ottima poi l’accoglienza da parte del mercato rispetto alla nostra offerta digital, che ha registrato un overbooking nell’ultimo quadrimestre. Al momento siamo presenti con 400 schermi verticali, (‘Portraits’) su tutto il territorio. E nel triennio 2016-2018 investiremo 12 milioni di euro proprio nello sviluppo degli impianti digitali”.

La riorganizzazione della struttura commerciale, avviata all’inizio dell’anno, ha contribuito a rendere l’offerta della concessionaria “più forte e chiara”, conclude il direttore commerciale.

Tra le novità, la direzione vendite affidata a Filippo Gullì, la direzione commerciale aeroporti a Emmanuel Courcol e la responsabilità della pubblicità locale affidata al local sales manager Augusto Foberti, proveniente da Rcs Pubblicità. Nei prossimi mesi, infine, IGP Decaux sarà impegnata nel rinnovo delle concessioni in scadenza per le società di trasporto urbano di Milano e Roma.