Ligatus lancia revenee, nuovo network per la pubblicità in self-service

6 dicembre 2017

Ligatus, fornitore europeo di soluzioni di native advertising, ha annunciato il lancio di revenee, un nuovo network autonomo in self-service per il native advertising che soddisfa allo stesso tempo le esigenze e il budget di ogni genere di inserzionista ed editore.

Con la crescente richiesta al native di offrire un’esperienza utente migliore attraverso formati adv personalizzati e meno intrusivi, sono molti i player piccoli e medi a ritenere che per loro sia talvolta complicato e difficile accedervi.

Se da un lato Ligatus continua a offrire il proprio network premium e di alta qualità, dall’altro lato revenee viene lanciato come un’opportunità per editori e inserzionisti di vario genere e dimensione di accedere in maniera semplice a fare pubblicità nativa con il loro budget.

Il nuovo network pubblicitario, attualmente in sperimentazione in Italia da cui sarà poi reso disponibile a livello globale, si rivolge a inserzionisti ed editori che hanno esigenze e obiettivi diversi rispetto a quelli che vengono già soddisfatti da Ligatus.

Poiché con revenee non sussistono requisiti minimi sul volume di traffico (non vi sono requisiti di traffico, ma il sito web non deve contenere contenuti non conformi alle leggi locali), gli editori possono iniziare a monetizzare il proprio sito immediatamente, con widget personalizzabili e facili da implementare, e accedere a report analitici completi che consentono di controllare e ottimizzare facilmente le performance.

Revenee è disponibile per tutti i tipi di inserzionisti, compresi quelli che attualmente non risultano conformi alle linee guida di qualità pubblicitaria richieste da Ligatus.

La piattaforma self-service aiuterà gli inserzionisti a mantenere il controllo del budget e a gestire le campagne in tempo reale.

La piattaforma consente inoltre loro di creare campagne in soli cinque minuti con funzionalità di targeting multi-device e avanzate, come la posizione e la lingua, per aiutare a scalare e raggiungere il pubblico di destinazione e ottenere i risultati delle loro prestazioni.

Julien Mosse, chief operating officer di Ligatus, commenta: “Dopo aver ascoltato il feedback dei clienti, revenee si propone di garantire un distinguo netto tra editori e inserzionisti di livello inferiore. Con l’aumentare dell’adozione di formati nativi, questa nuova offerta soddisferà meglio le esigenze e il budget di tutte le diverse tipologie di inserzionisti ed editori, che a loro volta miglioreranno la user-experience grazie ad annunci personalizzati, contestuali e meno intrusivi”.