DUDE protagonista a Eurobest con ‘The UNinspiring Talk’

4 dicembre 2017

Livio Basoli

Le eccellenze creative si sono incontrate e confrontate all’Eurobest a Londra. Proprio nella capitale britannica ha aperto i suoi uffici DUDE, realtà emergente e poliedrica del panorama italiano, che è stata invitata a offrire un suo punto di vista con uno speech, provocatoriamente intitolato ‘The UNinspiring Talk’ .

Livio Basoli e Lorenzo Foffani, rispettivamente executive creative director e chief strategy officer di DUDE hanno fatto una cruda fotografia della industry, nella quale, più che la decrescita delle agenzie o degli investimenti, conta la decrescita della passione dei giovani studenti, che sempre meno anelano al mondo delle agenzie creative come sbocco
professionale.

Invece di offrire risposte o ricette per il successo, l’approccio dell’agenzia è sembrato quello di chi invece di cercare risposte facili, si pone delle domande nuove. Serve fare dei progetti redditizi ma poco creativi, se poi fanno scappare le risorse? è utile
proporre idee meravigliose senza nemmeno verificarne la fattibilità? Ha senso considerare sempre l’ultimo ritrovato della tecnologia come unica innovazione o soluzione? Perché chiudere la creatività in una definizione o dipartimento invece di esplorarne le forme con modalità, talenti e progetti diversi? “Continuiamo a interrogarci sul presente e sul futuro del nostro lavoro, ma invece di trovare risposte, sono le domande a moltiplicarsi”, hanno commentato in una nota Basoli e Foffani. “Non ci resta che sposare questa incertezza e trasformarla in una fonte di crescita e di esperienza per DUDE e per tutte le persone che ci lavorano”, hanno aggiunto.