Beintoo protagonista a IAB Forum 2017. Verso una chiusura d’anno a +43%

4 dicembre 2017

Marilena Pellegrini

Intervista a Marilena Pellegrini, Sales Director della mobile data company

Beintoo è stata protagonista all’ultima edizione di IAB Forum con un workshop intitolato ‘Le Audience profilate stanno determinando la fine dei target socio-demo? Analisi di una rivoluzione in atto’. Quali evidenze sono emerse?

Durante il nostro workshop ci siamo confrontati con clienti e agenzie su vantaggi e svantaggi che caratterizzano l’utilizzo di dati non-sociodemo, in particolare le audience comportamentali, in termini di disponibilità, sorgenti, qualità, pricing e strumenti di post valutazione. Un’analisi sul comportamento di acquisto del panel di utenti Beintoo su due case history concrete (automotive e fashion) ha permesso di capire come affidandosi ai soli dati socio-demografici si rischi di perdere delle fette importanti di audience che, analizzando dati comportamentali, risultano invece interessati al brand (e viceversa, come si finisca per colpire segmenti,individuati per età o genere, che non lo sono per niente).

Un parere a caldo su IAB Forum 2017, in particolare quali sono i temi e gli interventi che avete trovato più interessanti?

L’impatto della crescita del digital advertising sull’occupazione (+15% nell’ultimo anno secondo EY) è un tema che ci interessa molto. L’elemento che più farà la differenza nell’arena competitiva sarà la capacità di attirare i migliori ‘creativi data driven’: da un lato infatti continueremo a investire in nuove tecnologie, dall’altro, siamo convinti che solo unendo logiche AdTech a progetti creativi di grande impatto potremo davvero penetrare nel muro di disattenzione che ogni utente oppone alla pubblicità. AR, VR, assistenti vocali, IoT saranno fenomeni da tenere d’occhio nel 2018.

Siamo ormai a dicembre, quali sono le prospettive per la chiusura dell’anno? Quali sono le prime indicazioni sui trend del 2018?

Secondo il Mobile Advertising Forecasts 2017 di Zenith, i dispositivi mobili rappresenteranno il 73% del consumo di internet nel 2018. Questo si tradurrà in un aumento sempre più consistente dei budget pubblicitari destinati a questo comparto, che arriveranno al 59%. Il trend positivo riscontrato da Beintoo negli ultimi anni conferma questa tendenza e ci aspettiamo di rispettare lo stesso rapido ritmo di crescita anche per il 2018, tanto sul business performance quanto sulle attività con le agenzie e i clienti. Alla fine del 2017 puntiamo a realizzare un +43% rispetto al fatturato dello scorso anno.